The Best Of 2018: l’opinione della redazione

BRA USA: nonostante di capolavori indiscutibili non ne abbia ascoltati, devo dire che è stato un anno movimentato da molte cosette valide; pertanto fanculo il podio e prendete nota col lapis – vado grosso modo in ordine d’uscita... Read more

Statik Selektah – 8

Ebbene sì, l’ha fatto di nuovo! Statik Selektah ha impiegato quasi due anni – tanto è il tempo intercorso tra la pubblicazione di “Lucky 7” e l’annuncio della sua ultima fatica – per prendere coscienza della (attuale)... Read more

StatikSelektah100ProofTheHangover-500x500.jpg

Producer album è un termine sempre più in voga nell’Hip-Hop underground e racchiude in sé alcuni minimi comuni denominatori quali, com’è intuibile, il fatto che le tracce siano fornite interamente dallo stesso esecutore, il quale... Read more

Snowgoons – Goon Bap

C’era una volta questa figata pazzesca, il producer album, i cui prototipi rappresentavano un qualcosa di colossale e pressoché inedito che i nostri tempi tecnologicamente avanzati hanno mutato in una spesso noiosa consuetudine, nel... Read more

Smoke DZA and Pete Rock – Don’t Smoke Rock

Quando Peter (Pete Rock) Phillips dava un’importante sterzata alla sua carriera da dj co-producendo quattro brani per “Big Tyme” degli Heavy D. & The Boyz, Sean (Smoke DZA) Pompey non aveva ancora cominciato a frequentare le elementary... Read more

Slaughterhouse – Slaughterhouse

E voi come ve li immaginate i macellai di un mattatoio? Io penso a omoni grassi, pelosi, luridi di sangue rappreso e che puzzano di paura di animale, più abili loro a maneggiare un grosso coltellaccio spuntato che Beatrix Kiddo una katana di... Read more

Royce Da 5’9” – The Allegory

<<You don’t wanna end up on my bad side/why don’t you let me project some of this good on you?>>. Cantando queste parole nel ritornello di “Do Ya Thang”, una delle tracce conclusive di “PRhyme... Read more

Royce Da 5’9” – Street Hop

L’Hip-Hop è costellato di ottimi mc’s che, nonostante skill, attitudine e tecnica, per ragioni spesso equivalenti non hanno mai centrato il fatidico classico, perdendosi in prodotti mediocri, mal distribuiti e presto dimenticati... Read more

Royce Da 5’9” – Book Of Ryan

In momenti di particolare difficoltà è capitato a chiunque: voler vivere l’esistenza di un’altra persona, osservare il confinante e notare il verde sgargiante del suo prato, chiedersi perché la nostra vita sia governata da ore di... Read more

Pharoahe Monch – W.A.R. (We Are Renegades)

Tra “Internal Affairs” e “Desire” trascorrono otto anni, tra quest’ultimo e “W.A.R.” ne sono bastati solo quattro; non c’è che dire, il faraone ha dimezzato nettamente le proprie tempistiche e di... Read more

OuterSpace – Blood Brothers

La casa discografica Babygrande si sta dando parecchio da fare in questi ultimi tempi – e anche molto bene, direi. Ha adottato un po’ tutti i membri della cerchia Army Of The Pharaohs come uomini di punta e ora li sta mettendo sul... Read more

Marco Polo – The Stupendous Adventures Of Marco Polo

Se c’è un aspetto cui Marco (Polo) Bruno ci ha abituato, è la gran qualità delle sue raccolte di beat, messi a disposizione per gli mc’s più acclamati del circuito underground ma anche per giovani astri nascenti che hanno ancora la... Read more