The Best Of 2019: l’opinione della redazione

BRA USA: a rischio déjà vu, mi quasi parafraso dicendo che di capolavori in senso stretto oramai non se ne ravvisa neppure l’ombra, ma di uscite valide/da recuperare ne conto in discreta misura. Ecco quindi l’appello: Blu e Oh No omaggiano... Read more

The Best Of 2018: l’opinione della redazione

BRA USA: nonostante di capolavori indiscutibili non ne abbia ascoltati, devo dire che è stato un anno movimentato da molte cosette valide; pertanto fanculo il podio e prendete nota col lapis – vado grosso modo in ordine d’uscita... Read more

Snowgoons – Goon Bap

C’era una volta questa figata pazzesca, il producer album, i cui prototipi rappresentavano un qualcosa di colossale e pressoché inedito che i nostri tempi tecnologicamente avanzati hanno mutato in una spesso noiosa consuetudine, nel... Read more

Slaine Vs. Termanology – Anti Hero

Quando ho cominciato a farmi notare Termanology si stava creando un nome. Lo vedevo come un avversario. Ecco come una dichiarazione rilasciata da Slaine – tratta dalle note promozionali di questo progetto – ci spiega parte del... Read more

MC Eiht – Which Way Iz West

Ricostruire il percorso che ha unito annuncio e pubblicazione di “Which Way Iz West” è quanto di più faticoso si riesca a immaginare. Ricordiamo molto bene la sensazione provata dinanzi alla lettura della notizia – che... Read more

Marco Polo – PA 2: The Director’s Cut

Sono passati ben sei (!) anni dalla pubblicazione di “Port Authority”, raccolta di debutto firmata da quello che allora era un produttore emergente di ottime capacità e oggi risulta essere uno dei punti di riferimento di quella... Read more

Lil Fame & Termanology – Fizzyology

Inizialmente concepito come un disco del solo Termanology interamente prodotto da Lil Fame sotto l’acronimo di Fizzy Womack, “Fizzyology” ha cambiato forma in corsa e ha mutato pelle, divenendo in tutto e per tutto un album... Read more