Westside Gunn – Pray For Paris

Devo farvi una confidenza: da un po’ di tempo a questa parte, ogni volta che mi accosto a una nuova uscita marchiata Griselda Records avverto un pizzico d’ansia, dubitando che la quantità e la qualità della loro proposta musicale possano... Read more

Vinnie Paz – God Of The Serengeti

In seguito ai successi registrati con Jedi Mind Tricks e Army Of The Pharaohs, prima della fruttuosa compartecipazione negli Heavy Metal Kings, Vinnie Paz aveva avuto modo di registrare il suo primo album solista, uno dei lavori più... Read more

Tony Touch – The Piece Maker

Quanti dj ci sono in circolazione? Tanti. Quanti possono vantare un’esperienza e una longevità come quelle di Tony Touch? Pochi. Pochissimi. La sua carriera passa infatti attraverso un numero infinito di mixtape e collaborazioni con gli... Read more

The X-Ecutioners – Built From Scratch

Credetemi, non avevo mai sentito prima un disco come questo! Ragazzi, siamo appena ai primi di marzo ma “Built From Scratch” è già candidato a miglior album dell’anno. Questi quattro ragazzi, raggruppati sotto il nome The... Read more

The Notorious B.I.G. – Life After Death

Ci siamo, “Life After Death”, bisogna proprio parlarne. La perdita di Notorious B.I.G. è stata un lutto indelebile per il mondo della musica, fermo restando che non ho alcuna intenzione di aggiungere sciocchezze e presunzioni varie... Read more

The Notorious B.I.G. – Born Again

“Born Again” viene pubblicato nel 1999, a due anni di distanza dalla prematura dipartita di Biggie. Postumo, dunque; un disco uscito senza che il suo (teorico) autore abbia potuto selezionare, limare, eventualmente tagliare e in... Read more

The Best Of 2019: l’opinione della redazione

BRA USA: a rischio déjà vu, mi quasi parafraso dicendo che di capolavori in senso stretto oramai non se ne ravvisa neppure l’ombra, ma di uscite valide/da recuperare ne conto in discreta misura. Ecco quindi l’appello: Blu e Oh No omaggiano... Read more

The Best Of 2018: l’opinione della redazione

BRA USA: nonostante di capolavori indiscutibili non ne abbia ascoltati, devo dire che è stato un anno movimentato da molte cosette valide; pertanto fanculo il podio e prendete nota col lapis – vado grosso modo in ordine d’uscita... Read more

Sway & King Tech featuring Dj Revolution – This Or That

Siete degli amanti dell’Hip-Hop ma non tollerate il modo in cui è stato svenduto? Soffrite di disturbi intestinali quando sentite parlare di vestiti luccicanti, divi e musichette da club? Quando si tratta di difendere le origini del... Read more

Special Teamz – Stereotypez

Special Teamz, ovvero Edo. G, Jaysun e Slaine, Boston nella sua espressione migliore che trasloca negli studi Duck Down a New York e sforna niente di meno che uno dei dischi più coinvolgenti di questa emozionante annata. In... Read more

Snowgoons – Goon Bap

C’era una volta questa figata pazzesca, il producer album, i cui prototipi rappresentavano un qualcosa di colossale e pressoché inedito che i nostri tempi tecnologicamente avanzati hanno mutato in una spesso noiosa consuetudine, nel... Read more

Snoop Dogg – Paid Tha Cost To Be Da Bo$$

E’ tornato per il Top Dogg per eccellenza, il cane più amato del mondo, e questa volta deve davvero dimostrare di essere rinato (o per lui sarà la fine): “Paid Tha Cost To Be Da bo$$” è la prova del nove, il disco che può... Read more

Slaine Vs. Termanology – Anti Hero

Quando ho cominciato a farmi notare Termanology si stava creando un nome. Lo vedevo come un avversario. Ecco come una dichiarazione rilasciata da Slaine – tratta dalle note promozionali di questo progetto – ci spiega parte del... Read more

Skyzoo & Torae – Barrel Brothers

“Barrel Brothers”, ovvero un sogno che diventa realtà dopo aver fornito un assaggio di ciò che poteva essere, vale a dire quell’omonimo pezzo che quattro anni or sono andava a porre l’accento su una delle combo... Read more