The Notorious B.I.G. – Born Again

Voto: n.g.

“Born Again” viene pubblicato nel 1999, a due anni di distanza dalla prematura dipartita di Biggie. Postumo, dunque; un disco uscito senza che il suo (teorico) autore abbia potuto selezionare, limare, eventualmente tagliare e in ogni caso supervisionare il materiale proposto. Conseguenza? “Born Again”, pur avendo a disposizione le rime di un mc fantastico, è una mossa puramente (e schifosamente, aggiungerei) commerciale. Del resto, che a Puff Daddy piacciano i dindi non è una novità, perciò basta fare due più due. Ma sia chiaro che il giudizio non è dovuto solo a ragioni di principio…

Dopo un intro, l’album si apre con la traccia “Notorius B.I.G.”, forse la migliore tra quelle presenti, con il campione di “Notorious” dei Duran Duran e dove Mr. Wallace è però presente solo nei primi trenta secondi (a stento una strofa), come del resto accadrà anche in altri brani. Si passa quindi a “Dead Wrong”, base passabile ma una collaborazione quantomeno improbabile, quella di Eminem (chi sa se i due si sono davvero mai conosciuti…); qui come in altri episodi si assiste a una forzatura tra testi che probabilmente erano solo delle bozze e beat che mal si adattano a questi, inoltre si percepisce chiaramente che le rime siano talvolta datate. Ascoltate infatti “Hope You Niggas Sleep”, “Would You Die For Me”, “Let Me Get Down” e via dicendo: l’effetto è quello di brani cui manca un’anima, messi assieme col solo scopo di trarne un insieme pronto per essere impacchettato e posto sugli scaffali.

Dal cilindro viene pescata anche “Dangerous Mc’s”, datata 1996 e con un featuring ancora meno probabile: Snoop Dogg! Ma ci sono anche i blunt brothers, la cui presenza in “Rap Phenomenon” magari sembra un pelo più sensata, e Nas che ci regala qualche bella rima in “I Really Want To Show You” (base tagliata su misura per lui, però, non per Biggie). E allora chi conosce bene il peso massimo di New York lo sa già, agli altri però conviene dirlo: il vero Notorious B.I.G. lo trovate in “Ready To Die” e “Life After Death”, “Born Again” ne è solo un falso testamento, scritto e pensato dall’amico Sean John Combs. Non abboccate…

Tracklist

The Notorious B.I.G. – Born Again (Bad Boy Entertainment 1999)

  1. Born Again (Intro)
  2. Notorius B.I.G. [Feat. Lil’ Kim and Puff Daddy]
  3. Dead Wrong [Feat. Eminem]
  4. Hope You Niggas Sleep [Feat. Hot Boys and Big Tymers]
  5. Dangerous Mc’s [Feat. Mark Curry, Snoop Dogg and Busta Rhymes]
  6. Biggie [Feat. Junior M.A.F.I.A.]
  7. Niggas
  8. Big Booty Hoes [Feat. Too $hort]
  9. Would You Die For Me [Lil’ Kim and Puff Daddy]
  10. Come On [Feat. Sadat X]
  11. Rap Phenomenon [Feat. Redman and Method Man]
  12. Let Me Get Down [Feat. G-Dep, Craig Mack and Missy Elliott]
  13. Tonight [Feat. Mobb Deep and Puff Daddy]
  14. If I Should Die Before I Wake [Feat. Black Rob, Ice Cube and Beanie Sigel]
  15. Who Shot Ya
  16. Can I Get Witcha [Feat. Lil’ Cease]
  17. I Really Want To Show You [Feat. K-Ci & Jo-Jo and Nas]
  18. Ms. Wallace (Outro)

Beatz

  • Harve “Joe Hooker” Pierre and J Dub: 1
  • P. Diddy and Daven “Prestige” Vanderpool: 2, 9
  • P. Diddy, Chucky Thompson and Mario Winans: 3
  • Mannie Fresh: 4
  • Nottz: 5
  • Nashiem Myrick: 6, 15
  • P. Diddy, Clemont Mack and Ramahn “Jer-Z” Herbert with the co-production by Mario Winans: 7
  • Daven “Prestige” Vanderpool: 8
  • Dj Clark Kent: 10
  • Dj Premier: 11
  • Deric “D-Dot” Angelettie: 12
  • P. Diddy and Cornbread: 13
  • Henri Charlemagne, Coptic and Deric “D-Dot” Angelettie: 14
  • Chucky Thompson: 16
  • P. Diddy and Fanatic: 17
  • Harve “Joe Hooker” Pierre and Voletta Wallace: 18

Scratch

  • I-Roc: 7, 8
  • Dj Fafu: 13