AA.VV. – The Alchemist And Oh No Present Welcome To Los Santos

Voto: 3/3,5

WelcomeToLosSantos500Daniel Maman e Michael Jackson (quello di Oxnard), loschi figuri californiani perennemente annebbiati da dense nubi in cui sono le molecole di THC a farla da padrone, bazzicano oramai gli uffici della Rockstar Games già dalla scorsa generazione videoludica (che, in quanto ad ere cronologiche, poco si discosta dal canone storico dell’Hip-Hop). Veniamo però al punto: Los Santos è un postaccio! Prototipo della città capitalista del nuovo millennio, coadiuvata da tutto il suo squallore. Un luogo in cui il sangue intriso nella filigrana delle banconote finisce per essere una semplice voce contabile nel bilancio di fine anno. Il genere di città in cui puoi osservare una Lamborghini Aventador sfrecciare sulla costa e ritrovarti, un minuto dopo, supino sul marciapiede con i pensieri che colano da un foro calibro .45 disegnato all’altezza del lobo temporale. Un postaccio, appunto; e, che sia virtuale o meno, una simile realtà richiede personalità all’altezza per essere trasposta in rima, motivo per cui nella tracklist non mancano all’appello numerosi luminari dello squallore urbano asserviti alla causa.

A introdurci nei confini cittadini ci pensano una vera istituzione come MC Eiht e Freddie Gibbs che, sul G-Funk distorto della titletrack, “Welcome To Los Santos”, dipingono uno scenario poco distante da quello che i due, rispettivamente, chiamano casa (Gary e Compton, tutt’altro che piacevoli località di villeggiatura). Quest’ultimo, vero pupillo del team Rockstar, si presenta al microfono in altre due occasioni: in primis restaurando la collaudatissima alchimia con Curren$y sulle pulsazioni crepuscolari di “Fetti”, per poi affiancare Popcaan sul dancefloor di “Born Bad”, mostrandosi però piuttosto impacciato rispetto al solito. Altri momenti in rima degni di nota vengono timbrati da Killer Mike, che dispensa la consueta dose di barre acuminate in “Lock + Load”, in una stramba ma, tutto sommato, efficace combinazione (che impallidisce però se affiancata a quanto il signor Render ci ha abituato negli ultimi tre anni) con MNDR; e da Action Bronson e Danny Brown, chiamati in “Bad News” ad esorcizzare un beat incancrenito fino all’ultimo synth. Sebbene si tratti di una (sorta di) colonna sonora, la costante presenza di Alchemist e Oh No alle macchine apporta un notevole contributo nel mantenere l’omeostasi del disco per tutta la sua durata.

Purtroppo, però, esclusi i brani già citati il resto della tracklist non offre spunti particolarmente entusiasmanti, in particolar modo quando si trova a valicare i confini del territorio marcatamente Rap e nonostante i Phantogram e Vybz Kartel, uniche due eccezioni capaci di proporre brani che non esauriscono la loro carica già nel corso del primo ascolto. Non voglio escludere la possibilità che ascoltarsi “Welcome To Los Santos” mentre sfrecciate a bordo di una Camaro (reale o virtuale che sia), con il passeggero al vostro fianco intento a svuotare un caricatore di AK-47 dopo l’altro, possa rivelarsi una bella esperienza; ma vi assicuro che durante il tragitto casa/lavoro sull’autobus non è proprio la stessa cosa. Il mio consiglio? Scaricatevi su iTunes quei 5/6 brani e lasciate tranquillamente perdere il resto…

Tracklist

AA.VV. – The Alchemist And Oh No Present Welcome To Los Santos (Rockstar Games 2015)

  1. Play It Cool (Gangrene feat. Samuel T Herring and Earl Sweatshirt)
  2. Trouble (Ab-Soul feat. Aloe Blacc)
  3. Speedline Miracle Masterpiece (Tunde Adebimpe feat. Sal P and Sinkane)
  4. Welcome To Los Santos (MC Eiht and Freddie Gibbs feat. Kokane)
  5. K.Y.S.A. (Phantogram)
  6. Fast Life (Vybz Kartel)
  7. 20’s 50’s 100’s (King Avriel feat. A$AP Ferg)
  8. Lock + Load (MNDR feat. Killer Mike)
  9. Born Bad (Popcaan feat. Freddie Gibbs)
  10. California (E-40 feat. Dam-Funk and Ariel Pink)
  11. Leave (Wavves)
  12. Fetti (Curren$y and Freddie Gibbs)
  13. Wanderer (Little Dragon)
  14. Bad News (Action Bronson and Danny Brown)

Beatz

  • The Alchemist: 1, 8, 11, 12, 14
  • Oh No: 2, 4, 10
  • The Alchemist, Josh Werner and Sinkane: 3
  • The Alchemist, Josh Carter, Bass Drum Of Death and Jake Portrait: 5
  • Oh No and Josh Werner: 6, 9
  • Oh No and Evian Christ: 7
  • Little Dragon: 13
The following two tabs change content below.
li9uidsnake

li9uidsnake

li9uidsnake

Ultimi post di li9uidsnake (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg