Esoteric – Fly Casualties

Voto: 3,5

“Fly Casualties”, oltre ad essere un piccolo gioco di parole che fa riferimento all’etichetta di proprietà di Esoteric, nasce con il presupposto di fungere da ideale ponte tra la pausa di questo momento particolarmente prolifico della carriera solista di Seamus Ryan e l’atteso ritorno in accoppiata con 7L, una sorta di contenitore di progetti lasciati fuori dai dischi ufficiali, remix di brani già sentiti negli ultimi tre anni di incisioni e semplici b-side. Dal covo di Esoteric, il pterolab, esce come sempre un po’ di tutto, caratterizzato dalla consueta creatività, da sperimentazioni e omaggi alla vecchia scuola che fu e con le tante tracce a dare sensazioni diverse, dal momento che alcune sono limitate a semplici esperimenti, mentre altre sarebbero potute comparire nella discografia ufficiale senza sfigurare affatto.

Anche se i risultati non sono sempre all’altezza – e ci mancherebbe, visto che partorire venticinque tracce tutte godibili è assai proibitivo, a meno che non ti chiami De La Soul – l’impegno e la ricerca della qualità si sentono dappertutto, i ritornelli sono spesso densi di loop vocali mischiati e scratchati assieme e a volte interrompono improvvisamente i brani togliendo loro la sensazione di ovvietà. La periodica operazione nostalgia di Esoteric assume nuove forme in “1989”, ode ai dischi Rap usciti in quell’anno contraddistinta da nuovi richiami Electro, mentre “Zod” è di altro spessore musicale grazie all’ottimo lavoro delle  tastiere, che creano l’atmosfera perfetta per rimembrare cartoni e fumetti del passato. Centra in pieno il bersaglio pure “Dustman”, che fonde in modo eccelso GZA e Onyx nel refrain campionato, in mezzo a un sapiente lavoro ai piatti. Piacevole “Worst Things First”, lasciata fuori dall’album degli East Coast Avengers e sottolineata da una base tipica di DC The MIDI Alien, ovvero pesante nei rullanti e dai suoni semi-apocalittici, divertente “Pterodactyl Sax” per il ritmo saltellante, creato appositamente per un flow che sa di canzonatorio nei confronti di Jay-Z.

I remix giocano una parte importante, essendo tra le cose più solide che si trovano: “Heroic Future” presenta un beat rallentato rispetto all’originale, che non fa perdere smalto alla velocità delle liriche, “Hold On” è una splendida rilettura in chiave acustica di un pezzo di “Saving Seamus Ryan”, mentre “Real American Heroes Demoralized” arriva a suonare quasi meglio della versione di “Esoteric Vs. Japan”, la quale spaccava già di suo. Se alcune costanti tornano con piacere, tipo la New Wave di “Waxing On Decepticon”, altre stancano un po’ troppo, vedi le rivisitazioni del materiale di Gary Numan, oramai nauseante, e i riferimenti ad Harrison Ford già contemplati in “Saving…”, che fanno di tracce come “Vinyl’s Dead” e “Time With My Girl” dei brani tutto sommato rinunciabili. Quando poi Esoteric decide di esagerare lo fa rimpiangere, come quando sperimenta in eccesso andando persino in offbeat su “Looks Like Reign”, mortificando una buona sezione di flauti; ma, per fortuna, l’episodio è isolato.

Sebbene non sempre le rime colpiscano nel segno e si scenda in qualche banalità di troppo e pur considerando che un certo numero di tracce sarebbero potute rimanere lì dov’erano, rendendo più agevole l’ascolto di un CD che spesso va sentito in due riprese, “Fly Casualties” non deluderà chi cerca profondità musicale nel produrre, tradotta nella solita ampia ricerca di suoni da campionare, e diverse idee fresche.

Tracklist

Esoteric – Fly Casualties (Fly Casual Records 2010)

  1. Heroic Future
  2. Dactyl Rap 1138
  3. Black Manta
  4. Worst Things First (Alt Seq) [Feat. East Coast Avengers]
  5. 1989 (Rap Version)
  6. Dustman [Feat. Random aka Mega Ran]
  7. Zod (70’s Cartoon Edit & Remix)
  8. Vinyl’s Dead
  9. Popcorn In Revere
  10. Looks Like Reign
  11. My Swordz [Feat. Planetary]
  12. Pterodactyl Sax
  13. Blew My Mind In 2 Parts
  14. Knifegirl (Eso’s Uber-Dramatic Remix)
  15. Hold On (OG Version)
  16. Real American Heroes Demoralized [Feat. King Magnetic]
  17. Pterolab 1st Slaughter
  18. Scalper [Feat. Jawn P]
  19. Deathwish
  20. You Ain’t Hip
  21. Waxing On Decepticon
  22. Time With My Girl (OG Modern) [Feat. K. Flay]
  23. Watch The Pro (Rl-92 Remix)
  24. Makin’ Beats In The Lab With Numan
  25. You Ain’t The Reel One

Beatz

  • Esoteric: 1, 2, 3, 5, 7, 8, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18, 20, 22, 23, 24, 25
  • DC The MIDI Alien: 4
  • Random: 6
  • 7L: 9, 21
  • Dj Opal: 19

Scratch

All scratches by 7L and DC The MIDI Alien

The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg