Fuoco Negli Occhi – Graffi sul vetro

Reviewed by Dr. What?

Fuoco Negli Occhi è un collettivo bolognese formato dagli mc’s Prosa, Brain e Chiodo e dalla vocalist Micha Soul. Ma, rispetto alla categoria, non presenta le solite trame: con i FNO si sente forte la voglia di respirare aria nuova, fresca, di abbracciare altre culture e riunirle tutte sotto un unico suono; insomma, di fare qualcosa di diverso. Tanti gli spunti positivi, ma com’è normale per un gruppo all’esordio non mancano neppure i piccoli passi falsi nati dall’evidente voglia di strafare.

Partiamo dal Rap di Prosa, esclusivamente in francese, sempre alternato alle rime italiane degli altri due rapper e ai cantati in inglese della sorella Micha: ad alcuni potrebbe non creare alcun problema, ad altri, se non si conosce bene la lingua, alla lunga potrebbe invece rendere pesante l’ascolto. Detto ciò, il punto solido e innovativo che comunque differenzia il lavoro della squadra bolognese da tutti gli altri rimane senza ombra di dubbio proprio questa marcata impronta internazionale, di coesioni culturali, che si vuole imprimere a “Graffi sul vetro”, idea ben supportata dal featuring di Gora in “Figli d’Adamou” e dalle ottime partecipazioni della crew di Bruxelles Les Autres e di quella britannica The Regime, co-autori delle due posse track “Cosmos” e “The night side”, che alla fine risulteranno essere di gran lunga le migliori tracce dell’album.

Bene al campionatore Dj Shocca (la titletrack e “First round” su tutte), anonimo Frank Siciliano, MareMarco e Masmystro le sorprese. Al microfono, Chiodo e Brain (<<passo da più dimensioni, canto le rime che scrivo nei sogni premonitori, io punto ad essere sveglio se il mondo dorme là fuori, ho più difetti che pregi ma tengo i primi per buoni>>) si assestano sullo stesso livello tecnico/tematico, buon flow per entrambi, anche se il loro collega sembra avere una marcia in più. Un fattore decisamente negativo e a mio parere evitabilissimo, oltre all’inutile partecipazione di Guè Pequeno in “Traffic”, risiede però nei pezzi solisti R’n’B di Micha, “Credibility” e soprattutto “Soli”: mieloso e banale il testo in italiano di quest’ultimo. Belle, nel complesso, anche “Fame di fama” e “Non diventar come loro”, nelle quali le strofe dei tre s’intrecciano senza particolari intoppi; di segno opposto, invece, “Nel clab”.

In definitiva, i FNO superano con buoni voti il primo esame della loro carriera e, viste le potenzialità espresse, sono sicuro che raggiungeranno presto la maturità dei grandi gruppi. Qualcosa da limare e il gioco è fatto.

Tracklist

Fuoco Negli Occhi – Graffi sul vetro (La Grande Onda 2006)

  1. Prologo
  2. Graffi sul vetro
  3. Figli d’Adamou [Feat. Gora]
  4. Cosmos [Feat. Les Autres]
  5. Logiche da Psycho
  6. Traffic [Feat. Guè Pequeno]
  7. Credibility
  8. Delirio tremens pt. 1 [Feat. Gianni KG]
  9. First round
  10. Speedway
  11. The night side [Feat. The Regime]
  12. Fame di fama
  13. Nel clab
  14. Massime di Ciro
  15. Non diventar come loro [Feat. Ciro e Fadamat]
  16. Delirio tremens pt. 2 [Feat. Lamaislam e Rako]
  17. Soli
  18. Quante notti
  19. Epilogo

Beatz

  • Shablo: 1, 3, 7, 17
  • Dj Shocca: 2, 9, 15, 18
  • Deka Socket: 4
  • Masmystro: 5
  • Frank Siciliano: 6, 12
  • Rako: 8, 13, 16
  • 3sh: 10, 19
  • MareMarco: 11