“Travel experiment (season one)” e’ il nuovo EP degli Smania Uagliuns

Esce oggi “Travel experiment (season one)”, il nuovo EP degli Smania Uagliuns. “Travel experiment” è un format che prevede la creazione di un brano e relativo videoclip itinerante incentrati sul viaggio e ispirati dai luoghi visitati, l’idea è quella di immortalare un viaggio in un contenuto audiovisivo e di farlo nel modo più semplice ed estemporaneo possibile, ossia vivendolo e tramutandolo in musica allo stesso tempo. Iniziato con Marsiglia nel 2016, il progetto è cresciuto proseguendo con altri episodi, a Bucarest nel 2017 e in Kenya nel 2018. La scrittura dei brani è avvenuta in gran parte in loco, nei luoghi esplorati dagli Smania Uagliuns, traendo ispirazione dall’atmosfera e dalle vibrazioni che ogni località trasmetteva, trattando in chiave ironica anche temi impegnati. La peculiarità delle mete ha inevitabilmente influenzato anche le parti musicali: ogni episodio ha un sound che varia dal Funk mediterraneo al Prog Rock, fino alle sonorità Afro, campionando o facendosi ispirare da suoni locali. Sempre in maniera estemporanea, la componente video viene diretta e girata durante il soggiorno dagli stessi Smania Uagliuns: tramite delle action camera, con un approccio molto spontaneo, i protagonisti ritraggono al contempo loro stessi e tutti i luoghi che visitano, con un risultato che punta a essere il più diretto e coinvolgente possibile. L’ultimo episodio è stato girato tra le strade di Berlino e ha dato vita al brano “Gute nacht Berlin”, pubblicato venerdì 23 luglio: è stato un anno a dir poco surreale. Quella che consideravamo normalità è stata completamente stravolta. Tra le innumerevoli privazioni a cui abbiamo tutti dovuto far fronte ci sono state quelle riguardanti la possibilità di viaggiare, di interagire con luoghi e persone nuove, di condividere esperienza, svago o creatività in maniera fisica, libera, completa. Tutti principi portanti del nostro “Travel experiment”. Proprio per questo, la cosa più giusta e significativa da fare per noi era non fermarci. Quello che in un altro momento sarebbe stato solo un nuovo episodio del nostro esperimento itinerante, in questo è anche una piccola ma emblematica forma di evasione mentale e artistica. Il viaggio a Berlino è precedente a tutta l’emergenza, il resto è venuto da sé. In attesa di tempi migliori, viaggiare senza muoverci era tutto quello che potevamo fare e noi abbiamo cercato di ri-farlo nel modo migliore che conosciamo. Tutto ciò, mescolando Krautrock, Rap, schitarrate, arpeggiatori e vocoder con molto metodo (da buoni teutonici) ma senza ritegno (da buoni italici).

http://smarturl.it/TravelExperimentEP
http://www.smaniauagliuns.com/

The following two tabs change content below.