Shawn Jackson – First Of All…

Voto: 4

Devo ammettere che fino a pochi mesi fa non avevo idea di chi fosse questo Shawn Jackson. Il suo nome l’avevo già intravisto nel disco dei C.R.A.C. Knuckles (“The Piece Talks”), ma è solo grazie al video di “Feelin’ Jack” che la mia curiosità ha preso a scalmanare: un bianco e nero non troppo patinato, regia di Hilton Carter, beat figo, metrica salda e asciutta. Si intuisce fin da subito che il signor Jackson miri in alto, le sue ambizioni vanno ben oltre l’underground e tuttavia ciò non implica particolari forzature che ne garantiscano una facile notorietà; e di lì a poco la sorpresa si ripete grazie a “Countdown”: il video è diretto ancora da Carter (che nel montaggio alterna abilmente una manciata di inquadrature fisse a qualche estratto), il breakbeat è potente e il Rap si tiene sempre su ottimi livelli.

A questo punto è inevitabile mettere le mani su “First Of All…”, prima uscita solista per l’mc di Providence (Rhode Island) sotto quella Tres Records che ha già portato nei negozi di dischi C.R.A.C. Knuckles/Ta’ Raach, Lightheaded e Y Society. Il disco si apre come una sorta di concept album ambientato durante un concerto di Shawn a Los Angeles, la folla rumoreggia, Mekalek mette a segno il suo primo centro e il rapper, salito sul palcoscenico, chiarisce le proprie intenzioni. Le tredici tracce sono prodotte da beatmaker non particolarmente noti, a parte Ta’ Raach abbiamo infatti il già citato Mekalek (membro decisamente talentuoso dei Time Machine), Newman, Fly Jack e Chordz (cui si devono i beat più dilliani di “First Of All…”, “Feelin’ Jack” compresa), Snowman Jack dei Jack Sample Pros e J. Rose.

In pratica si tratta di semiesordienti vicini l’uno all’altro sia geograficamente che musicalmente, ne segue un sound fresco e omogeneo, né troppo rumoroso né palesemente mainstream. Anche sul versante lirico le varie partecipazioni sembrano funzionare, Ty (l’alias canterino di Fly Jack) provvede ai ritornelli di “Soopafly” (altro video firmato Hilton Carter) e “Go There With You” (vi va di vedere anche questo?), Beloved e Comel portano il loro contributo su “Gold Medal Kids”, Guilty Simpson collabora a organizzare alcune strategie per diventare dei pesi massimi nel mondo del Rap e Ta’ Raach fa capolino giusto nel finale. Detto ciò, se il successo non dovesse arrivare per davvero ci rimane comunque un buon album da infilare nella collezione.

Tracklist

Shawn Jackson – First Of All… (Tres Records 2008)

  1. How Ya’ll Feel??
  2. First Of All…
  3. Soopafly [Feat. Ty of Ty & Kory]
  4. Fix Ya Face
  5. Traveling Salesmen [Feat. Comel]
  6. Gold Medal Kids [Feat. Beloved and Comel]
  7. Backstage
  8. Strategies [Feat. Guilty Simpson]
  9. Go There With You [Feat. Ty of Ty & Kory]
  10. Feelin’ Jack
  11. Countdown
  12. Hate Down
  13. Maan Up! [Feat. Ta’ Raach and Big Tone]

Beatz

  • Mekalek: 1, 6, 9
  • Newman: 2, 7
  • Fly Jack, Chordz and Jack Sample Pros: 3, 11
  • Fly Jack, Chordz, Jack Sample Pros and Snowman Jack: 4
  • Shawn Jackson: 5
  • Snowman Jack and Jack Sample Pros: 8
  • Fly Jack, Chordz and Snowman Jack: 10
  • J. Rose: 12
  • Ta’ Raach: 13

Scratch

All scratches by Mekalek except on track #13 by Ta’ Raach