Circle Of Tyrants – Circle Of Tyrants

Voto: 3,5

circle05500La Psycho+Logical continua a invadere il mercato con nuovi album, side project e visioni orrorifiche. In questo caso abbiamo a che fare con “Circle Of Tyrants”, atteso – anzi attesissimo – da tutti i malati di Necro(si). Diciamo subito che i fan non resteranno certo delusi, il disco è bello massiccio e potente, la formula oramai consolidata e testata dà sempre buoni frutti e il filone che la label persegue viene alimentato con un altro titolo infallibile. Ciò che comincia un po’ a puzzare è il fatto che, gira e rigira, siamo sempre allo stesso punto con questi ragazzacci: lo stesso squadrone di mc’s, la stessa voglia di esagerare, gli stessi ingredienti spremuti fino all’ultima goccia.

E’ vero che, combinando le rispettive voci, Ill Bill, Goretex, Mr. Hide e lo stesso Necro spaccano, nulla da ridire; ma alla fin fine son sempre loro che si scambiano il microfono per citare qualche bel filmaccio, buttare secchiate di sangue e minacciare qualche fake del cazzo. Ok, mi piace, non dico di no, ma l’originalità è in deciso decremento e forse è tempo di tirar fuori dal cilindro qualche giovane artista con fame, cattiveria e una personalità meno circoscritta, altrimenti la P+L è destinata all’autocannibalismo – dato che siamo in tema…

Considerato ciò, le basi di Necro rimangono il perfetto accompagnamento per un progetto del genere, come dimostra la raffica iniziale: “The Chosen Few”, “Theatre Of Creeps” e “Carnivores” sono coinvolgenti al massimo, un mix di archi e pianoforti orchestrati magistralmente. “Tyrannical”, “The Four Horsement” e “Take It Blood” sembrano delle colonne sonore di, rispettivamente, un poliziesco anni ’70, uno sporco western e un horror demoniaco. La produzione prende poi una piega differente con “Necrotura” e “The Ultimate Revenge”, molto sullo stile schitarrante e Metal di “The Pre-Fix For Death”, e si tranquillizza nell’ultima metà dell’album, fatta eccezione per “The Black Wings Of Apocalypse” dove si pesca ancora la soundtrack di “Profondo Rosso” – pari pari all’originale, in pratica.

Presa singolarmente, ogni traccia potrebbe funzionare come una piccola hit, mancano invece omogeneità e una logica ben definita, nel senso che i temi sono quelli lì ma non c’è un vero e proprio concept che leghi l’insieme. A conti fatti potevamo aspettarci qualcosina in più, ma i tiranni sanno il fatto loro e portano comunque a casa un’uscita da ascoltare senza esitazioni.

Tracklist

Circle Of Tyrants – Circle Of Tyrants (Psycho+Logical Records 2005)

  1. The Chosen Few
  2. Theatre Of Creeps
  3. Carnivores
  4. South Of Heaven
  5. Tyrannical
  6. The Four Horsement
  7. Take It Blood
  8. Necrotura [Feat. Igor Cavalera, Alex Skolnick and Matt Harvey]
  9. The Ultimate Revenge [Feat. Vinny Appice, Dio and Alex Skolnick]
  10. Several Organs
  11. Joe Spinell
  12. Fender Rhodes Suicide
  13. The Black Wings Of Apocalypse

Beatz

All tracks produced by Necro

The following two tabs change content below.
Moro

Moro

Moro

Ultimi post di Moro (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg