Aceyalone accompanied by RJD2 – Magnificent City

Voto: 4,5

Aceya06500L’Hip-Hop oramai è cambiato: i concetti che facevano riferimento all’appartenenza ad una realtà che potesse rispecchiare le stesse idee, le stesse sonorità e addirittura gli stessi confini geografici sono superati. Quasi tutti i progetti più interessanti saltano fuori da collaborazioni che, sulla carta e per come era inteso l’Hip-Hop fino a qualche anno fa, potevano risultare azzardate. Riprendendo quindi lo spunto proposto da Bra nella recensione di “Murray’s Revenge”, dobbiamo renderci conto che limitarci a collaborazioni scontate, i soliti nomi che vediamo sempre coi soliti nomi, non porta a un’evoluzione ma a un’inevitabile stagnazione di sonorità e idee. Per questo motivo trovo molto interessante un disco come “Magnificent City” (ma ne sono usciti e ne stanno uscendo molti altri), dove due menti si uniscono e creano qualcosa che non ti aspettavi.

Al microfono c’è Aceyalone, personaggio atipico e controcorrente; anche se meno conosciuto dal dovuto, questo è il suo sesto disco solista, senza contare altri cinque album col suo gruppo, i Freestyle Fellowship, composto da Mikah 9, P.E.A.C.E. Self Jupiter e ovviamente lo stesso Ace. La band – e soprattutto Mr. A. – è attiva dai primi anni ’90 come grandi freestyler e soprattutto come fautori di un suono decisamente diverso da quello che si stava prepotentemente impadronendo della scena west coast: erano gli anni del boom del Gangsta Rap e i nostri eroi proponevano qualcosa di decisamente diverso, non intrappolato dagli schemi che questo sottogenere inevitabilmente imponeva. In questo nuovo progetto, a supporto delle grandi doti da mc di Aceyalone, alle macchine troviamo un personaggio che non ha certo bisogno di presentazioni: signore e signori, tutto il disco è prodotto da RJD2! L’accostamento potrà risultare un po’ strampalato, ma io considero RJ il Pete Rock bianco, non tanto per affinità sonore ma perché sono due produttori dotato di indiscutibile classe.

Per “Magnificent City”, il purosangue della Def Jux sceglie sonorità più tranquille, diverse dalle atmosfere che aveva affrontato nei suoi dischi strumentali, ma funzionali al Rap fluido e musicale di Aceyalone. Si va da basi solari come “Here & Now” (che bella l’arpa!) e “Fire” ad altre scure e sincopate come “Cornbread, Eddie And Me”, “Mooore” o la stupenda “Supahero”, senza dubbio la mia preferita. Quel che stupisce di RJD2, in ogni cosa che fa, è che riesce sempre ad essere originale: presenta ogni volta delle ritmiche stupende, degli accostamenti sonori – dati anche dall’uso di strumenti musicali atipici – che sulla carta potrebbero risultare azzardati e invece si rivelano geniali. Con queste basi l’mc californiano non poteva certo annoiarsi e quindi sfodera lo stile che l’aveva reso inimitabile nelle innumerevoli gare di freestyle: un flow liscio come la seta che però non trascura la ricerca di rime e incastri complicati – <<Baby I’m your star, but you lookin for a superhero, and Superman don’t fly no more cause he ain’t one with the people/baby I’m your star, but you lookin for a superhero – and he ain’t there – he ain’t nowhere to be found ’cause he should be fightin evil>>. Questi sono bei dischi da ascoltare, quando capitano bisogna approfittarne e non farseli scappare.

Tracklist

Aceyalone accompanied by RJD2 – Magnificent City (Decon 2006)

  1. All For You
  2. Fire
  3. Cornbread, Eddie And Me
  4. Mooore
  5. Supahero
  6. High Lights
  7. Disconnected
  8. Caged Bird
  9. Solomon Jones
  10. A Sunday Mystery
  11. Junior
  12. Heaven
  13. Here & Now
  14. A Beautiful Mine

Beatz

All tracks produced by RJD2

The following two tabs change content below.
Moro

Moro

Moro

Ultimi post di Moro (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg