504 Boyz – Goodfellas

Voto: 1,5

504 Boyz - GoodfellasI 504 Boyz altri non sono che C-Murder, Silkk The Shocker, Magic, Krazy ed altri nomi noti capeggiati da Master P. L’unione ha vita breve: insieme questo gruppo formerà la No Limit Records, cui inizialmente firmano addirittura Snoop Dogg e Mystikal per poi disdire tutto poco dopo, quando l’etichetta inizierà un declino nonostante tutto il business che gli ruota attorno, tra film, linee d’abbigliamento e milioni di dischi venduti. Come si può notare però, ognuno dei 504 Boyz attualmente sta continuando la propria carriera solista. Al 2000 invece risale il loro primo lavoro ufficiale, che vince addirittura la nomina di Platinum CD per le copie vendute: all’epoca venne presentato come un classico del Rap, a distanza di quattro anni si può dire che è un Rap molto classico ma non destinato ad entrare nella storia.

Come già specificato e come si poteva immaginare, il leader tra gli mc’s presenti è proprio Master P, che in “Goodfellas”, forse per dare maggiormente l’idea di un suono che provenga dalle strade del ghetto, incupisce e rende ancora più rauca la propria voce, eliminando quanto di orecchiabile dalle tracce e rendendo l’ascolto delle sue strofe, a lungo andare, di difficile tolleranza. La novità, invece, è Krazy, che continuerà la sua carriera con la No Limit anche da solista, cosa resa evidente dalla sua onnipresenza nei featuring di diversi lavori. In “Goodfellas”, forse per le stesse ragioni di Master P, Krazy cerca di imitare in tutto e per tutto Tupac con scarso successo, salvo quello di rievocare sonorità appartenenti alla metà degli anni ’90. Dopo un’intro trascurabile, troviamo “Roll, Roll” con Master P, Krazy, Mystikal e Silkk: pezzo complessivamente monotono, dopo averlo sentito una volta vi resterà in testa <<Roll roll ya dough/up and down the street!>> almeno per un intero pomeriggio! Ricorda moltissimo quei singoli del 2002/2003 targati Murder Inc. che più o meno tutti detestiamo benché siano usciti anni dopo “Goodfellas”. È un po’ la pecca del lavoro dei 504 Boyz: “Goodfellas” non ha nulla di innovativo in nessun aspetto musicale.

Prendendo ad esempio tre tracce del CD, è semplice notarlo: “Big Toys” tratta di droga e soldi, ha rime già sentite, il beat è povero con una batteria talmente penosa che quasi sembra midi; in “Check ‘Em” troviamo Traci che ha la funzione di bitch di turno facendo rivalutare gli altri mc’s della traccia, inutile ripetere quale sia la tematica e la strofa di Traci sembra addirittura presa da un’altra canzone, il testo non c’entra nulla con l’atmosfera generale; “I Can Tell” ha invece una base interessante, la bella voce di Mercedes, un bel giro di basso, ma è un monumento al sesso davvero trash e ai limiti della banalità, dopo un po’ inizia ad annoiare. E non può mancare il pezzo club, quello che si balla, dov’è più che ovvio che il testo non sia impegnato, qui è addirittura divertente, specialmente la strofa di Mac. Ben organizzato il ping pong tra Magic e Silkk, pessime le barre di Mistykal, che ne fa solo quattro e sembrano comunque troppi. La chicca è “Beefing”, una canzone nostalgica con un bel testo su una base appropriata, il tutto suona doverosamente west. Come definizione di Rap classico ci sono “If You Real, Keep It Real”, con un beat che sembra già sentito per via dei campioni ma sempre d’effetto (ottima la vocalist, belle le liriche, Silkk nella sua strofa perde un po’ la base ma nel complesso è un bel pezzo); “Thug Girl II” invece ha delle sonorità già sentite ma una tematica diversa e divertente su una base assolutamente ballabile; infine “Soulja” funge da outro e da premessa per “Ballers”, il secondo lavoro dei 504 Boyz che uscirà nel 2002. Qui c’è Snoop come ce lo ricordavamo, su una base misteriosa ed arabeggiante, la sua voce quasi rilassa, contrastata poi nel ritornello cantato da Master P. Potrebbe essere la traccia migliore se non fosse per la ridicola imitazione di un Tupac incazzato di Krazy, che fa davvero cadere le braccia. Di pezzi ben fatti, su venti tracce, ce ne sono quattro e questo la dice lunga sul disco… Per essere uscito nel 2000 sembra molto indietro come tecniche: “Goodfellas” non è sicuramente un progetto che andrà nella storia del Rap.

Tracklist

504 Boys – Goodfellas (No Limit Records 2000)

  1. Intro
  2. Roll, Roll
  3. Big Toys [Feat. Mac and D.I.G.]
  4. Whodi [Feat. Mr. Marcelo and Mystikal]
  5. Wobble Wobble [Feat. Mac, C-Murder and Mystikal]
  6. Check ‘Em
  7. Up Town [Feat. Mac and C-Murder]
  8. I Can Tell [Feat. Mac and Mercedes]
  9. Commercial I – Mean Green
  10. If You Real, Keep It Real
  11. Beefing [Feat. Mac]
  12. We Bust [Feat. Ghetto Commission]
  13. Thug Girl II
  14. Life Is Serious [Feat. Mac]
  15. Them Boyz [Feat. Mac and X-Con]
  16. Moving Things [Feat. Samm]
  17. Commercial II
  18. D-Game [Feat. Terror]
  19. Enemies [Feat. X-Con]
  20. Souljas [Feat. Snoop Dogg and RBX]
  21. No Limit
  22. Say Brah (Radio) [Feat. Mac]

Beatz

  • Carlos Stephens: 1, 3, 4, 5, 8, 10, 12, 13, 16
  • Ezel Swang: 2, 14, 19
  • XL: 6, 22
  • Carlos Stephens and Suga Bear: 7
  • Mike Diesel: 10
  • Suga Bear: 11, 21
  • Keno: 15
  • The Neptunes: 18
  • Carlos Stephens and Fred Rec: 20
The following two tabs change content below.
Avatar

Blema

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg