Themselves – Them

Voto: 5 | Reviewed by Tera

Ci troviamo nel 1999, di fronte a un opera che vede Dose One e Jel al loro primo disco come Themselves. Registrato nei due anni precedenti, “Them” si colloca poco prima di “Taste Of Rain… Why Kneel” dei Deep Puddle Dynamics; pur essendo molto vicino a quest’ultimo, si tratta di un disco diverso, più cupo…molto più Dose One. Per chi lo conosce, non c’è bisogno di spiegazioni: è un artista geniale, anche se può sembrare un po’ malato, rima con naturalezza su qualsiasi tipo di beat, anche i più lontani dai canoni Hip-Hop, con quel suo fare cantilenante tra un verso e l’altro che dà continuità e una sottile morbidezza ai beat oscuri e spesso minimali che compongono questo delizioso progetto.

Basti ascoltare “Eating Homework” per farsi un idea: il beat è composto solo da una batteria sporca, un loop e il campione di un telefono che suona a vuoto. Ecco, per quanto riguarda Jel, il quale produce quasi interamente “Them”, si tratta della sua epoca d’oro, periodo in cui ha creato i suoi beat migliori di sempre, alcuni dei quali sono poi stati inseriti nell’ottimo “Greenball”, raccolta che a mio avviso rimane tutt’oggi uno dei suoi dischi migliori. L’impatto iniziale è piuttosto duro, non si tratta per nulla di easy listening. Diciamo che, per chi non ha mai sentito cLOUDDEAD o Subtle, sono necessari vari ascolti completi per assimilare l’album ed entrare nel mondo dei Themselves.

Aiuta “Directions To My Special Place”, uno dei pezzi più orecchiabili e per me più potenti in scaletta, un ottimo inizio per chi vuole avvicinarsi o farsi un’idea di cosa si sti parlando; valida alternativa è “John’s Brown Vaporizer”, con Mr. Dibbs, il beat sarà sicuramente noto – appunto – a chi ha consumato “Greenball”. E’ presente solo un’altra collaborazione che vede coinvolti Sole e Pedestrian: “Lyrical Cougel” è non a caso un altro ottimo brano, più stile Deep Puddle Dynamics e che spezza il monopolio di Dose a metà disco.

Se già amate l’Anticon o vi attira la musica sperimentale, tuffatevi pure di testa in questo piccolo capolavoro perché vi accoglierà a braccia aperte.

Tracklist

Themselves – Them (Anticon 1999)

  1. I
  2. Directions To My Special Place
  3. Joyful Toy Of A 1001 Faces
  4. Revenge Of The Farm
  5. Eating Homework
  6. Lyrical Cougel [Feat. Sole and Pedestrian]
  7. Grass Skirt & Fruit Hat
  8. The Crayon Sharpener
  9. John’s Brown Vaporizer [Feat. Mr. Dibbs]
  10. Another Part Of The Clown’s Brain
  11. Death Of A Thespian
  12. It’s Them

Beatz

  • Jel: 1, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 12
  • J Rawls: 2
  • Moodswing9: 11