Madlib – WLIB AM: King Of The Wigflip

Voto: 3 +

Dopo Pete Rock, Jay Dee e Marley Marl, anche il Beat Konducta approda alla serie Beat Generation targata Rapster/BBE. Per la verità, l’uscita di “WLIB AM” era stata più volte annunciata e rimandata, ma vista la molteplicità dei progetti portati avanti contemporaneamente da Madlib in casa Stones Throw, era logico aspettarsi un minimo di ritardo, anche perché, a differenza di “Petestrumentals”, “Welcome 2 Detroit” e “Re-Entry”, Otis Jackson Jr. opta per un progetto poco omogeneo e ricchissimo di collaborazioni.

Per certi versi, “King Of The Wigflip” suona infatti come una mezza compilation curata dal genietto di Oxnard col solito piglio policromatico, Madlib accumula una gamma smisurata di beat e campioni che poi mette assieme quasi freneticamente, lasciando emergere in più di un’occasione la sua straordinaria ecletticità compositiva; ciò, tuttavia, non implica un’automatica riuscita del tutto e su un totale di ventiquattro tracce tocca registrare qualche passaggio meno convincente (“Parklight”, “Take That Money”, “Ratrace”, “Stop”) e le collaborazioni piuttosto fiacche di Defari, MED e Poke, Frezna, Roc ‘C’, Oh No e Murs.

In particolare, Madlib sembra voler dare sfogo un po’ a tutte le inflessioni musicali che fino a oggi lo hanno caratterizzato e passa dalle acidità di “The New Resident” al sound detroitiano di “Blow The Horns On ‘Em”, dal Jazz irregolare alla Sun Ra di “The Plan Pt. 1” al minimalismo di “All Virtue”, dall’hardcore di “Blinfold Test #10” (sui piatti c’è un grandissimo J.Rocc) al Funk in 2/4 di “The Thang-Thang”, dai toni cupi di “Heat” (il campione preso dalla soundtrack di “Day Of The Dead” è splendido) a quelli solari di “Smoke Break”, dal Soul morbido di “Yo Yo Affair Pt. 1 & 2” a quello spigoloso di “What It Do”.

Contribuiscono alla riuscita dei pezzi migliori Guilty Simpson (ignorante come sempre, però lo si ascolta volentieri), Georgia Anne Muldrow in compagnia dei suoi deliri, Prince Po, Talib Kweli (qui curiosamente con l’alias Liberation, che era appunto il titolo dell’EP con Madlib), Frank N Dank (da loro non possiamo aspettarci altro) e la giovane promessa Stacy Epps. Mettiamola dunque così: se “WLIB AM” fosse stato un disco quasi interamente strumentale e con un po’ di pezzi in meno, quel 3 + si sarebbe senz’altro trasformato in un voto più rotondo.

Tracklist

Madlib – WLIB AM: King Of The Wigflip (Rapster Records/BBE 2008)

  1. The New Resident
  2. Blow The Horns On ‘Em [Feat. Guilty Simpson]
  3. The Plan Pt. 1 [Feat. Georgia Anne Muldrow]
  4. Tension
  5. Gamble On Ya Boy [Feat. Defari]
  6. The Ox (805) [Feat. MED and Poke]
  7. All Virtue
  8. Blinfold Test #10 (He Don’t Play) [Feat. J.Rocc]
  9. The Thang-Thang [Feat. Prince Po]
  10. Heat
  11. Smoke Break
  12. The Plan (Reprise)
  13. Life [Feat. Karriem Riggins]
  14. Parklight
  15. Yo Yo Affair Pt. 1 & 2 [Feat. Frezna]
  16. I Want It Back [Feat. The Professionals (Oh No and Madlib)]
  17. Disco Dance
  18. What It Do [Feat. Liberation]
  19. Take That Money [Feat. Roc ‘C’ and Oh No]
  20. Drinks Up! [Feat. Frank N Dank]
  21. The Way That I Live [Feat. Stacy Epps]
  22. Ratrace [Feat. Murs]
  23. Go! [Feat. Guilty Simpson]
  24. Stop

Beatz

All tracks produced by Madlib

The following two tabs change content below.