Ghemon & The Love 4tet – E poi, all’improvviso, impazzire

“La rivincita dei buoni”, uscito nel novembre del duemilasette, per Ghemon era la prova del nove: dopo qualche collaborazione, un EP destinato al download gratuito e uno street album (“Qualcosa cambierà”), toccava far luce sulle reali potenzialità dell’mc avellinese oramai di adozione romana. Evidentemente, Gianluca Picariello deve averci preso gusto, perché tra gli impegni sui palchi di tutto lo stivale e l’annuncio di “Cuore + Pistola” (momentaneamente riposto nel cassetto), ha trovato il tempo per dedicarsi a un nuovo progetto solista lungo ben ventitré tracce.

“E poi, all’improvviso, impazzire” è appunto l’ennesima dimostrazione che Ghemon, piaccia o meno, è un esponente atipico dell’Hip-Hop italiano, la schiettezza con cui espone i propri sentimenti è un dato imprescindibile della sua musica, così come l’approccio Soulful che qui, forse, emerge ancora più che negli episodi precedenti. I testi sono un po’ come delle polaroid, istantanee che congelano un inarrestabile flusso di ricordi, confidenze raccolte su una Moleskine, annotazioni scarabocchiate sui memo e tenute assieme da un paio di graffette, “E poi, all’improvviso, impazzire” sceglie la spontaneità invece che l’artificio, l’accumulo di numerose immagini piuttosto che l’ostentazione di qualche facile luogo comune. Ancora una volta, al centro troviamo le tante sfumature che gravitano attorno alle relazioni interpersonali, in primis (ma questo dovreste già saperlo) quelle relative all’universo femminile: Ghemon usa il Rap come uno strumento di analisi, mette a fuoco ogni esperienza e riordina qualche riflessione (gli esempi più eclatanti li trovate in “Abbiamo solamente…” e “Proposito d’inizio anno”).

Il resto è affidato all’ottima intesa che lo lega a Fid Mella, impegnato nella maggior parte dei pezzi. Qual è il pelo nell’uovo? “E poi, all’improvviso, impazzire” potrebbe sembrare una sorta di Rivincita parte due e qualcuno interpreterà questa continuità come una ripetizione (di spunti, di argomenti, di vibrazioni); in tutta sincerità, io mi schiero dalla parte di Ghemon (e del Love 4tet), perché era da molto che di un disco italiano non ricordavo immediatamente così tante rime, perché – nonostante alcune inevitabili similitudini – qui l’ironia stempera diversi passaggi (“Tu o lei”, “Piglia bene”), perché Gianluca non segue le orme di nessun altro e ciò gli va riconosciuto. E, non dimentichiamolo, perché questo è un progetto realizzato con estrema cura, il Rap gode infatti di una scrittura molto articolata e la produzione musicale è pregevole, Mella, Brenk (ve ne ho già parlato a proposito di “Gumbo“) e Mainloop non sbagliano un solo beat, l’atmosfera è omogenea (ecco, semmai un paio di cambi di registro non avrebbero guastato) e gli interventi di Dj Tsura completano il tutto nel migliore dei modi. A questi si aggiungono Hyst, Al Castellana, Martina May (ma Ghemon ha cantato da sé vari cori), Augusto “Rookie” Pallocca (sax su “Indeciso intro”), Mecna, Franco Negrè, Kiave e Macro Marco.

Quello che sapevamo essere un talento underground, ora è un’artista che tende alla maturità. Per verificarlo andate su www.ghemonscienz.com e ordinate una copia di “E poi, all’improvviso, impazzire”.

Tracklist

Ghemon & The Love 4tet – E poi, all’improvviso, impazzire (Macro Beats Records 2009)

  1. Prima di partire
  2. In due [Feat. Martina May]
  3. Fantastico
  4. Abbiamo solamente…
  5. Cielo di cemento
  6. Meglio tenersi i dubbi [Feat. Hyst]
  7. Goccia a goccia [Feat. Al Castellana]
  8. Se ne va
  9. Tu o lei
  10. Indeciso intro
  11. Indeciso
  12. Storie senza fine
  13. Amore pt. 2
  14. Sogni [Feat. Hyst]
  15. Ci sarò [Feat. Martina May]
  16. Se adesso te ne vai
  17. Faccia dopo faccia
  18. Comblessino interlude
  19. Piglia bene
  20. Mano nella mano
  21. Proposito d’inizio anno
  22. Si chiude il sipario
  23. Non perdo più tempo [Feat. Mecna, Negrè, Kiave e Macro Marco]

Beatz

  • Mainloop: 1, 16
  • Fid Mella: 2, 3, 4, 5, 6, 7, 9, 12, 13, 14, 15, 17, 18, 19, 20, 22, 23
  • Brenk: 8, 10, 11, 21

Scratch

Tutti gli scratch di Dj Tsura

The following two tabs change content below.