Mecna – Disco inverno

Direttamente dalla crew indipendente più prolifica e talentuosa dell’underground italiano, Mecna ritorna con il suo primo, vero album, dopo il buon EP “Le valigie per restare”. Nel frattempo, non è stato certo a girarsi i... Read more

Kiave – Solo per cambiare il mondo

Kiave è un grandissimo rapper. Uno dei migliori della Penisola e non solo per quel che riguarda la tecnica (peraltro migliorata: Kiave non ha mai amato i funambolismi metrici, tuttavia andate a sentire “Se non spendi ti spegni” per... Read more

Kiave – Il tempo necessario

Si fa un gran parlare di scena italiana; per lo più male. Ma, siete liberi di maledirmi, c’è ancora chi mi fa credere che in Italia una scena matura possa esistere. Sono pochi, è vero, ma ci sono. La scintilla arriva principalmente... Read more

Ghemon – Qualcosa e’ cambiato

Ghemon: che piaccia o no, è una realtà con cui chi s’interessa alla scena italiana deve fare i conti. Non sempre è compreso o apprezzato per ciò che è: tra chi lo osanna come il Neffa della seconda generazione del Rap italiano e chi non... Read more

Fritz Da Cat – Fritz

L’attesa che ha accompagnato l’uscita di “Fritz”, merito anche di un’indovinata strategia di marketing intitolata “Leaks”, va fatta risalire direttamente all’improvviso ritorno del beatmaker... Read more

Deleterio – Dadaismo

…rifiuto degli standard artistici attraverso opere culturali contro l’arte stessa. Mettere in dubbio e stravolgere le convenzioni dell’epoca; proporre il rifiuto della ragione e della logica, enfatizzando la stravaganza, la... Read more