NastyMike pubblica l’EP “Fiat lux”

Dopo una prolifica attività underground cominciata nel 2005 e che l’ha portato, negli anni, a calcare gli stessi palchi di Esa e Polare, Tormento, Primo Brown, Kaos One, Colle der Fomento e molti altri, seminando il suo passaggio in molteplici collaborazioni sia come liricista che come beatmaker, NastyMike (all’anagrafe Michele Lupo) pubblica lo scorso 21 marzo “Fiat lux”, EP di quattro tracce dal sound classico ma filtrato da un’estetica moderna, prodotte dallo stesso Mike e da Bboy Enea. Non è una scelta casuale quella di dedicare all’uscita del suo primo progetto solista una data come quella d’inizio primavera, legata a stretto filo con un titolo evocativo di reminiscenze non solo bibliche: giunto ai 30 anni, NastyMike affronta il suo esordio discografico come uno statement – l’avventura è appena cominciata. “Fiat lux” parla del risveglio delle coscienze come via necessaria per poter inquadrare il proprio presente e poter restituire uno sguardo che sia pronto a reagire. L’arrivo di NastyMike sulla scena underground torinese è avvenuto prestissimo, quando ancora quindicenne approcciava col freestyle sotto i portici del Regio, e l’ha visto col tempo aprirsi a una moltitudine di esperienze e collaborazioni che l’hanno portato a elaborare uno stile personale, nel quale freschezza e intensità convivono vividamente. Come chiusura di questo lungo percorso, e come tributo allo stesso, Michele si racconta e cerca di porre un punto fermo sulla sua crescita, pronto a evolversi ulteriormente, con alle spalle una filosofia ben precisa. Il sentiero che, illuminato dalla luce della ragione, arriva a descrivere l’umano spersonalizzato raffigurato nell’artwork di Eleonora Ballarè, unito al messaggio simbolico di rinascita, chiariscono le intenzioni del lavoro: dichiarare un proprio stato, frutto di un processo lungo e lavorato, per poterlo vedere contemporaneamente come punto d’approdo, ma soprattutto di partenza.

https://linktr.ee/NastyMikeTO

The following two tabs change content below.