EPMD – Out Of Business

Voto: 2,5

epmdoutof500Soltanto due anni prima ne festeggiavamo tanto il gradito ritorno quanto l’invidiabile stato di forma, ma qualcosa deve essere andato storto se gli EPMD hanno deciso di tirare giù la serranda e mettere un cubitale “Out Of Business” sul fronte copertina del loro ultimo (in senso letterale?) disco. Addio ufficiale o meno, dato che – con un pizzico di furbizia – il duo aveva già utilizzato in passato la parola fine, alla sesta prova in gruppo qualcosina non funziona adeguatamente, in particolare sul versante dei suoni.

Rinnovato l’acronimo in Erick and Parrish millennium ducats (spiego: per questioni di diritti il best of della versione con doppio CD utilizza nuove registrazioni per i brani tratti da “Strictly…” ed “Unfinished…”, tant’è che in “It’s My Thing” PMD ne approfitta per un nuovo battesimo, ripetendosi poi in “Right Now”), non cambia invece la filosofia del gruppo, coi Nostri impegnati a cantarsele di gusto (“Pioneers”: <<P and I don’t stop, we don’t quit, who’s seein ’em?>>), a fare la voce grossa (“U Got Shot”: <<on my knees at the mercy of God/straight up back up I keeps it hard/you like to watch but can’t touch this nigga/or catch a charge>>) e a incattivire ogni festa cui partecipano (la tostissima “House Party”: <<me and my boys are ready, aim that and hold it steady/for those who dream, believe I’m Freddie!>>); formula solida e collaudata, ma che perde colpi quando i beat non funzionano a dovere.

Tolte le due versioni di “Symphony” (io voto per quella con Redman, Method Man e Lady Luck: bomba!), le quali pescano “Uccellacci e uccellini” di Morricone, registriamo diverse soluzioni piuttosto pigre in “Check 1, 2”, “Right Now” e soprattutto “The Fan”, episodi che tolgono mordente a un insieme già inferiore agli standard cui gli EPMD erano soliti assestarsi. Ecco, non si fosse trattato di un gruppo così grosso un mezzo voto in più magari ci scappava; al contrario, attese e pronostici vengono in buona parte disattesi e allora viene da pensare che l’equilibrio si sia di nuovo rotto e sia tempo di tornare alle reciproche esperienze soliste.

Certo è che, considerata nel suo insieme, con “Out Of Business” la discografia degli EPMD tocca il suo vertice più basso, pertanto consiglio un ascolto esplorativo prima di mettere mano al portafogli. Bu$ine$$ is bu$ine$$, no?

Tracklist

EPMD – Out Of Business (Def Jam Records 1999)

  1. Intro
  2. Pioneers
  3. Right Now
  4. Check 1, 2
  5. Symphony [Feat. M.O.P.]
  6. Hold Me Down
  7. Rap Is Still Outta Control [Feat. Busta Rhymes]
  8. The Fan
  9. Draw
  10. U Got Shot [Feat. 8 Off Agallah and 215]
  11. House Party
  12. The Funk
  13. Symphony 2000 [Feat. Redman, Method Man and Lady Luck]
  14. Jane 6

Beatz

  • Dj Scratch: 1
  • Erick Sermon: 2, 3, 5, 6, 8, 9, 10, 13
  • Parrish Smith with the co-production by 8-Off: 4
  • Parrish Smith with the co-production by Erick Sermon: 7
  • Parrish Smith: 11, 12, 14

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg