Dj Muggs – Muggs Presents The Soul Assassins II

Voto: 3,5/4

SoulAssassinsII491A due anni dal primo volume e dopo un altro paio di uscite in gruppo (“IV” e “Los Grandes Exitos En Español”), Dj Muggs è pronto a liberare di nuovo il suo esercito di assassini e mercenari il cui obiettivo è semplice: farvi a fette. La formula è in sostanza inalterata: il deus ex machina dei Cypress Hill spiana la strada ai suoi sodali accontentando quasi ogni tipo di palato, da un lato assicurandosi nuove e gradite collaborazioni (Kool G. Rap, Everlast, Kurupt), dall’altro confermando quelle imprescindibili (Goodie Mob, Dilated Peoples, GZA); Lawrence mostra un’ottima intesa con ciascuno di loro e si adatta ad ogni combinazione con la personalità di un autentico leader, ovvero senza rinunciare mai al proprio stile. E se per “Suckers Are Hidin'” i Dilated se la giocano in casa, dato che Muggs lascia il posto ad Alchemist, il punto è che – a uno sguardo complessivo – “The Soul Assassins II” è solido proprio nel trovare gli equilibri giusti tra mcing e beatmaking.

Poco importa se una manciata di sbavature tolgono qualche punticino al disco (“We Will Survive” non convince in pieno, il sample portante di “When The Fat Lady Sings” è freddino – ma il genio riesce comunque a risplendere – e “Millenium Thrust”, prodotta da Dj Kahlil, passa via un po’ inosservata), nel complesso abbiamo diversi piccoli gioiellini da gustare a più riprese, ad esempio “Heart Of The Assassin” e “Razor To Your Throat”, entrambe dotate di un beat storto che non ve lo dico neppure e una presenza al microfono…corposa, ecco. Ma è già nelle battute iniziali, con un Kool G. Rap da applausi su un tappeto esplosivo, che “The Soul Assassins II” imbecca la strada giusta, ripetendosi di lì a breve in “You Better Believe It” e nell’interludio affidato a Kurupt. Eccellenti, ancora, i Goodie Mob e gli stessi Cypress Hill, ma tocca citare anche le deliziose strumentali in coda alla terza, sesta e dodicesima traccia, ciliegine su una torta che si lascia assaporare con piacere.

E se non vi citiamo la tracklist per intero, pazienza, il succo è chiaro, il livello generale rispetta in gran parte le attese e perciò non occorre tirarla troppo per le lunghe. Ascolto obbligato, non ci scappa.

Tracklist

Dj Muggs – Muggs Presents The Soul Assassins II (RuffLife Records 2000)

  1. Real Life (Kool G. Rap)
  2. We Will Survive (G.O.D. Pt. III)
  3. You Better Believe It (Xzibit and King Tee)
  4. When The Fat Lady Sings (GZA)
  5. This Some’n To (Goodie Mob)
  6. Armageddon (Interlude) (Kurupt)
  7. Victory Or Defeat (Hostyle)
  8. Heart Of The Assassin (Chace Infinite, Krondon, Phenam a.k.a. Don Krisis and Ras Kass)
  9. Suckers Are Hidin’ (Dilated Peoples)
  10. When The Pain Inflict (Kurupt and Roscoe)
  11. Don’t Trip (Cypress Hill)
  12. Razor To Your Throat (Everlast)
  13. Millennium Thrust (Self-Scientific)
  14. Back Up Off Me (Buc Fifty) (Bonus Track)/When The Fat Lady Sings Remix (GZA) (Hidden Track)

Beatz

All tracks produced by Dj Muggs except tracks #7 and #9 by The Alchemist and #13 by Dj Kahlil

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
IllBillSeptagram.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg