Cunninlynguists – A Piece Of Strange

Voto: 4,5/5

Cunnin06500Con i loro primi due dischi, Kno e Deacon hanno scritto una splendida pagina dell’Hip-Hop di inizio millennio: “Will Rap For Food” e “Southernunderground” hanno messo d’accordo un po’ tutto il panorama underground, il che ha garantito ai semisconosciuti Cunninlynguists una notorietà probabilmente al di sopra delle più rosee aspettative. In quanto a musica, tematiche e risultati, “A Piece Of Strange” segue grosso modo il percorso tracciato dai due album di cui sopra e ne completa quella maturazione che solo il tempo (in totale cinque anni) poteva rendere possibile.

Sedici le tracce, tutte prodotte da Kno e rappate da Deacon (manca SOS, che si era aggiunto al gruppo in “Southernunderground”), a parte gli inserimenti di Natti e dello stesso Kno le partecipazioni sono infatti solo tre: l’ex Goodie Mob Cee-Lo in “Caved In”, il peruviano Immortal Technique e Tonedeff, per il resto tocca ai protagonisti intrecciare al meglio rime e accattivanti riff come nelle magnifiche “Hourglass”, “America Loves Gangsters”, “Hellfire” e “What’ll You Do?”. Kno (che proviene dal Kentucky) raggiunge livelli eccezionali, taglia e velocizza una gran quantità di campioni Soul ma, al contrario di molti suoi colleghi vicini al medesimo genere, lo fa con tanta personalità, una fragrante composizione dei beat e un gusto melodico estremamente sofisticato, tant’è che “A Piece Of Strange” non perde un solo colpo per strada. Dal canto suo, egregiamente accompagnato da Natti, Deacon cavalca casse e rullanti con dell’ottimo Rap e si occupa in prima persona di alcuni ritornelli, come in “Nothing To Give” e “The Light”; il fatto che affronti senza problemi sia argomenti di una certa rilevanza che altri dal respiro più leggero e la dettagliata accuratezza riservata alle liriche ne fanno sicuramente una delle rivelazioni più interessanti degli ultimi anni.

I Cunninlynguists raggiungono così il loro obiettivo e compongono un disco ricco di sorprese, di cui bisogna ancora ricordare (dopo le tante tracce già citate) “The Gates”, che testimonia definitivamente un’affinità stilistica propria solo dei grandi gruppi. In larghissimo anticipo sui tempi, “A Piece Of Strange” si candida tra i migliori prodotti del duemilasei: diamo il via alle votazioni…

Tracklist

Cunninlynguists – A Piece Of Strange (The LA Underground/QN5 Music 2006)

  1. Where Will You Be?
  2. Since When
  3. Nothing To Give
  4. Caved In [Feat. Cee-Lo Green]
  5. Hourglass
  6. Beautiful Girl
  7. Inhale (Interlude)
  8. Brain Cell
  9. America Loves Gangsters [Feat. Tim Means]
  10. Never Know Why [Feat. Immortal Technique]
  11. The Gates [Feat. Tonedeff]
  12. Damnation (Interlude)
  13. Hellfire
  14. Remember Me (Abstract/Reality)
  15. What’ll You Do?
  16. The Light [Feat. Club Dub]

Beatz

All tracks produced by Kno

Scratch

All scratches by Dj Sicari except on track #4 by Dj Sicari and EF Cuttin

The following two tabs change content below.
Bra

Bra

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
IllBillSeptagram.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg