Camelz Finnezza Click – Nextraterrestrial album (futuristico sound degli anni zero)

Be’…cosa dire di questo disco? Mica sono ragazzini che banfano, questi… E’ gente che c’è da sempre – e per sempre intendo proprio sempre – e che c’ha messo dieci anni a fare un disco. Cultori dell’Hip-Hop e dello stile, certo. Difficili da masticare e in alcuni campi anche da condividere. F.C.E., originali per davvero, duemila anni luce di distanza da tutto il resto, su traiettorie parallele con alcuni dei più veri dj’s (a proposito di gente che c’è da sempre…). Cultori dello stile, del cinema, per nulla cultori della diplomazia. Nei fatti gli unici (sottolineato due volte) che abbiano esplicitato il loro…disappunto…(io un po’ di diplomazia ce l’ho) a proposito del cambiamento di rotta (o abiura?) di Neffa.

Yared Delirus Pit Dog il Faraone, Galante e Gambino. Coniatori dello slang bolognese che è diventato per un certo periodo la lingua franca dell’Hip-Hop in Italia, c’è chi ha reso grazie (Gruff intervistato su Aelle: …però rendo giustizia, sbra’ è dei Cammelli…) e chi no (<<ora parti col panico e ridacci indietro la parola, perché ‘sto slang per te è troppa scuola>> – da “10 sacchi per ogni smi”). Claro, no? Sicuramente poco user friendly, ma se penso a quanto alcune annacquature dell’Hip-Hop facciano incazzare me, posso solo immaginare che effetto facciano a gente che se l’è creato. Gente che nel ’98, mentre le cose per l’Hip-Hop andavano maluccio, ha fondato la Portafoglio Lainz Records, che ha cacciato fuori ‘sto disco, quello di Joe Cassano (con tutti gli annessi, materiali video, etc.) e, nel 2005, una compila con gente tipo il mio idolo R.A. The Rugged Man, Masta Killah e Afu-Ra, senza elemosinare il becco d’un quattrino da major varie interessate a spremere grana dai reppettari.

Ovviamente (e questa è la prima caratteristica di ‘sto gran disco da sottolineare) loro parlano di loro, rendono pubblica la loro visione e, per uno come me che senza “SxM” non sarebbe qui a scrivere, è difficile condividere in pieno. Sospendo il giudizio su ciò (resto aperto al dibattito, contattatemi sul myspace che ne parliamo!), ma al di là di questo c’è un sacco di altra roba da dire: in primis metriche originali, testi complessi e pieni di riferimenti all’Hip-Hop, vissuto quasi come un’arte marziale (corpo, mente, spirito), mai venduto dai tempi di “Slega la Lega” e sempre spinto in faccia a chiunque. Skizo legna di brutto ma brutto ma proprio bruttissimo (credo alcune delle migliori produzioni della sua carriera, in assoluto “Ammazza uccidi” e “10 sacchi…”), scratcha alla stragrande (vabbe’…lo so, me la potevo risparmiare), anche se qui e là sono stati rilevati avvistamenti di altri Alieni che ci danno giù senza tanti complimenti. Volendo si può dire anche che sotto le mentite spoglie (?!) di Okenawa Domenicano si nasconde il solo e unico Phase II (inchinarsi è il minimo). Esagerando si può aggiungere che il video di “10 sacchi…” è in assoluto il migliore che l’Hip-Hop abbia prodotto in Italia (ma forse non solo l’Hip-Hop, potete vederlo qui).

Il primo comandamento è o dovrebbe essere non copiare e in pochi l’hanno imparato e praticato così bene e coerentemente; certo, un disco che a orecchie poco pratiche non piacerà, sicuramente autocelebrativo e privo di ironia, complicato, oscuro e improponibile al di fuori della cerchia degli appassionati: il fatto che se lo siano comprato più o meno 2000 persone dovrebbe farmi sperare bene (almeno 2000 persone capiscono?). Se te lo sei comprato e ti fa cagare è un problema tuo, mettilo su Ebay che magari qualche giovine che all’epoca non c’era se lo compra e si illumina. Alla fine dei conti direi un disco d’essai: non per il grande pubblico, ma è così che si fanno le robe nel Vero.

Tracklist

Camelz Finnezza Click – Nextraterrestrial album (futuristico sound degli anni zero) (Portafoglio Lainz Records 1999)

  1. Intro nextraterrestriale
  2. Ammazza uccidi
  3. Nuovo classico
  4. Buio omega (la morte viene dallo spazio) [Feat. Okenawa Domenicano]
  5. CE 2000 [Feat. Wappetz]
  6. 10 sacchi per ogni smi
  7. Non fingere il Funk
  8. Non ce n’è è inutile che neghi
  9. A sangue [Feat. Phase II]
  10. L’esecuzione
  11. La mappa [Feat. Okenawa Domenicano e Wappetz]
  12. Here I am [Feat. Mass MC e Rebel Rae]
  13. Gli spietati [Feat. Inoki, Issam e Nest]
  14. Really don’t give a fuck
  15. Nextraoutroterrestre

Beatz

  • Dj Gruff: 1, 8
  • Dj Skizo: 2, 4, 6, 10, 12, 14, 15
  • Twice e Delirius: 3, 5, 9, 11, 13
  • Twice: 7

Scratch

Tutti gli scratch di Dj Skizo tranne nelle tracce #2 di Alien Army e #10 di Dj Gruff e Dj Inesha

The following two tabs change content below.

Lord 216

Ultimi post di Lord 216 (vedi tutti)