UndergroundHipHop.com annuncia la propria chiusura

In genere i coccodrilli hanno per protagonisti persone in carne ed ossa, ma di fronte a una notizia così triste (segno forse dei tempi che cambiano, però sarebbe un discorso troppo complicato…) non possiamo esimerci da un breve commiato. Adam Walder aka Dj Quest, fondatore nell’ormai lontano 1997 del celeberrimo store UndergroundHipHop.com (con sede fisica a Boston), nelle scorse ore ha annunciato la decisione di chiudere UGHH per ragioni strettamente economiche (declining revenues, punto); perché siamo qui a parlarne? E’ semplice. In primis perché se siete degli appassionati di Hip-Hop da più di mezz’ora avrete senz’altro piazzato almeno un ordine spulciando nell’enorme archivio del sito, da sempre un porto sicuro per chiunque fosse alla ricerca dei titoli meno agevoli da trovare tanto nel negozietto sotto casa quanto in altri shop online non altrettanto specializzati. In secondo luogo perché l’esperienza di Adam è affine a quella di tutti noi (o quasi): l’amore per questa Cultura ha avuto un peso specifico sulla sua intera esistenza, tanto da diventare per ben vent’anni un lavoro. Al link di seguito trovate il suo breve post, leggetelo; a noi non rimane altro da dire che quelle quattro lettere ciccettose mancheranno di sicuro…

https://www.undergroundhiphop.com/blogs/ughhblog/this-is-farewell

Related posts

MastaAceMarcoPoloABreukelenStory.jpg
bjbrothers.jpg
rancoreseguime2016.jpg