Five Deez – Kommunicator

Voto: 3,5

Deez06500Il direttore d’orchestra dei Five Deez, quartetto proveniente da Cincinnati qui alla loro terza uscita, è Fat Jon, un produttore straordinariamente incline alla contaminazione tra generi che da qualche anno vive a Berlino, è un punto di riferimento per tanti fan giapponesi e conserva più identità sia da solista (tre dischi sul groppone) che in formazione (Five Deez, 3582 insieme a J. Rawls, Rebel Clique ed altri progetti). E’ a lui, perciò, più che a K. David, Sonic e Pase Rock, che va imputata l’essenza multicolore di “Kommunicator”; specie, è chiaro, da un punto di vista musicale.

Nonostante uno squilibrio di tre mc’s contro un solo beatmaker, i Five Deez rappresentano infatti un’anomalia che relega il Rap ad elemento secondario, addizionale per certi versi, di un disco fondamentalmente Hip-Hop. Ciò perché Fat Jon plasma a suo modo l’intera composizione, interessato com’è a fondere tra loro morbidi tappeti Soul (“Black Rushmore”), improvvise ritmiche Club (“Fifth Degree”), accenni discreti di Drum’n’ Bass (“Fugg That”), gustose deviazioni verso l’Elettronica (“The Last Time”) e imponenti selezioni di breakbeat (la prima parte di “Sapphire”). Contrariamente a ciò che sarebbe ragionevole immaginare, l’insieme di tutti gli ingredienti presenti non è né caotico, né smodato, né barocco. E infatti l’abilità di Fat Jon, ancor prima della sua innata fantasia nel raccogliere ispirazioni senza alcun freno, consiste proprio nel dare al tutto una precisa continuità di stile, un’anima se volete.

La titletrack, che spalanca egregiamente le porte di “Kommunicator”, è forse l’esempio migliore di quanto appena detto: l’incedere quasi tribale sposa alla perfezione il Rap dei Five Deez, i tanti spezzoni che costituiscono il beat, le veloci incursioni Elettroniche e la profondità di una melodia vagamente Funk. Potremmo spendere lo stesso giudizio per “So Good”, “Black Rushmore”, “BMW”, ma è anche giusto sottolineare come a un appassionato un po’ intransigente di Hip-Hop tracce quali “Fifth Degree”, “Fugg That” e “When The Silence Is Gone” possano apparire fuori luogo, estranee. Perché è questo in sostanza l’unico limite concreto di “Kommunicator”: l’Hip-Hop, per quanto malleabile, possiede una serie più o meno esatta di caratteristiche e i Five Deez (ma in primis Fat Jon) ne sovvertono un numero sufficiente da apparire quale un gruppo di frontiera che, a seconda dei casi e dei gusti, può piacere o meno.

Tracklist

Five Deez – Kommunicator (Rapster 2006)

  1. Kommunicator
  2. Fugg That
  3. Let The People Know
  4. Black Rushmore
  5. When The Silence Is Gone
  6. So Good
  7. Fifth Degree
  8. BMW
  9. From Sorrow
  10. Sapphire
  11. The Last Time

Beatz

All tracks produced by Fat Jon

The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg