Camp Lo – Another Heist

Voto: 3,5

CampLoAH500Per il novantanove (virgola nove?) per cento di noi, Camp Lo è sinonimo di “Uptown Saturday Night”. Era il millenovecentonovantasette e “Luchini aka This Is It” impazzava tra tutti gli appassionati di Hip-Hop (personalmente gli ho sempre preferito “Swing”), senza tante distinzioni tra teste hardcore, fanatici del G-Rap e backpacker inflessibili. Tutto merito dell’ottimo equilibrio tra i beat di Ski e il Rap di Geechi Suede e Sonny Cheeba (entrambi provenienti dal Bronx), che trovavano uguale ispirazione nel caos un po’ esuberante della Blaxploitation: il primo facendo ricorso a tonnellate di Funk ed arrangiamenti altamente suggestivi, i due mc’s raggiungendo una perfezione invidiabile nello scambio del microfono, che in genere passa da una mano all’altra ogni quattro/otto barre delineando, più che un discorso di senso compiuto, un insieme di immagini e riferimenti al passato piuttosto gustosi.

Tale quadratura, sfaldatasi nelle successive uscite del gruppo per ragioni che non approfondiremo qui, riemerge finalmente (a tratti) in “Another Heist”. Il ritorno di Ski in cabina di regia giova infatti al gruppo, che ritrova l’atmosfera più adatta ai loro pseudo-racconti, come in “Son Of A…” (forse era più sensato inserirla in apertura), “Get Em Lo”, “Bionic”, “Beautiful People” e “Black Connect 3”, adiacenti alla logica compositiva del suddetto “Uptown Saturday Night”: l’abile alternanza di voci tra Suede e Cheeba, ambientazioni prettamente cinematografiche, un’adeguata colonna sonora. La durata del tutto (siamo sotto i quaranta minuti) contribuisce alla scorrevolezza del disco, pur se non manca qualche passaggio meno appropriato, in particolare la titletrack e “Boogie Nights”, le cui produzioni stridono leggermente con le restanti.

In sostanza, “Another Heist” è il seguito naturale (ma procrastinato e qualitativamente inferiore) di “Uptown Saturday Night”; mi piace pensare che se i Camp Lo avessero proseguito sempre lungo questa direzione oggi ne sentiremmo parlare più spesso e magari sarebbero adeguatamente conosciuti anche tra i più giovani.

Tracklist

Camp Lo – Another Heist (Soul Fever 2009)

  1. Another Heist
  2. Uptown
  3. Satin Amnesia
  4. Get Em Lo
  5. Boogie Nights
  6. Son Of A…
  7. Good Green
  8. Beautiful People
  9. Bionic
  10. Black Connect 3
  11. Love It Then
  12. Uptown (Remix)

Beatz

All tracks produced by Ski except tracks #4 and #5 co-produced by Apple Juice Kid

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
IllBillSeptagram.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg