Beastie Boys – Hello Nasty

Voto: 4

HelloNasty500<<Well, it’s…/fifty cups of coffee and you know it’s on/I move the crowd to the break of break of dawn/can’t rock the house without the party people/cause when we’re gettin down we are all equal>>. Ok, sì, sono proprio loro e sono tornati, comodamente (?) alla guida della loro scatola di sardine (?!) e pronti a lottare contro un gommosissimo kaijū (“Intergalactic“), intrufolarsi nel “Diabolik” di Mario Bava (“Body Movin’“) ed improvvisare qualche barra in cantina con Mix Master Mike sulle ruote d’acciaio (“Three Mc’s And One DJ“).

Comincio dalle rime di “Super Disco Breakin'”, dai video (bellissimi, diretti da MCA con l’alias Nathanial Hörnblowér) e dall’artwork del tutto folle perché “Hello Nasty” non è solo l’ennesimo salto in avanti (qui addirittura nell’iperspazio siderale…) dei Beastie Boys, è la loro definitiva consacrazione a fenomeno Pop(olare) attraverso una riuscita rilettura delle loro precedenti esperienze. Meno Rock, un pizzico di Elettronica in più, irriverenza, ironia ed energia in dosi immutate; e se qualcuno mugugna e vede nel trio una realtà solo tangente l’Hip-Hop, io rispondo così: che gigantesca cazzata. I Beastie Boys hanno scritto pagine indelebili di questa Cultura e perdersene lo spirito, gli intrecci lirici, il sound delizioso e la spiccata originalità è semplicemente da pazzi. Va da sé che in “Putting Shame In Your Game”, “Electrify”, “Can’t, Won’t, Don’t Stop” e via a seguire col resto della tracklist non ritroverete la durezza e le storie presenti nella gran parte delle uscite che siamo soliti ascoltare, nonostante ciò il livello è alto e l’alchimia che unisce MCA, Mike D e King Ad-Rock tocca la perfezione assoluta. Se poi desiderate addentrarvi in ambienti musicali ancora più sperimentali, basterà inserire il bonus disc nel lettore e godersi altre quattro chicche tra le quali spicca il remix di “Body Movin'” firmato da Fat Boy Slim.

Globalmente, sarà un susseguirsi di atmosfere differenti, beat marci e devastanti, suoni assurdi e rime quadrate, perché quello lì è il loro stile e va bene così. <<Transhypnotic, robotic, can’t stop it/no limits to this style and you know you can’t lock it/first you mock it, rock it and then you stock it/but I’ve got the styles that are always in the pocket>>: lo stile, come ci ricorda il buon D, non ha confini né può essere fermato.

Tracklist

Beastie Boys – Hello Nasty (Capitol Records 1998)

  1. Super Disco Breakin’
  2. The Move
  3. Remote Control
  4. Song For The Man
  5. Just A Test
  6. Body Movin’
  7. Intergalactic
  8. Sneakin’ Out The Hospital
  9. Putting Shame In Your Game
  10. Flowin’ Prose
  11. And Me
  12. Three MC’s And One DJ
  13. Can’t, Won’t, Don’t Stop [Feat. The Diabolical Biz Markie]
  14. Song For Junior
  15. I Don’t Know
  16. The Negotiation Limerick File
  17. Electrify
  18. Picture This
  19. Unite
  20. Dedication
  21. Dr. Lee, PhD [Feat. Lee “Scratch” Perry]
  22. Instant Death

Bonus Disc

  1. Hail Sagan (Special K)
  2. Body Movin’ (Fat Boy Slim Remix)
  3. Interegalactic (Prisoners Of Technology/TMS 1 Remix)
  4. Peanut Butter & Kelly [Feat. Mark Nishita and Lucy Wagner]

Beatz

All tracks produced by Beastie Boys and Mario Caldato Jr.

Bonus Disc

  • Beastie Boys and Mario Caldato Jr.: 1, 4
  • Fatboy Slim: 2
  • Prisoners Of Technology and TMS 1: 3

Scratch

All scratches by Mix Master Mike

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
IllBillSeptagram.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg