Akrobatik – Balance

Voto: 4

Akrobatik2003500L’avevamo già apprezzato in una manciata di singoli destinati prevalentemente al mercato underground e poi in “The EP”, l’abbiamo conosciuto come una delle più interessanti novità provenienti da una Boston in continuo fermento, ora è la volta di “Balance”, primo vero LP per Akrobatik (in rete è da parecchio che circolano altri suoi prodotti più o meno ufficiali). La formula applicata da Akro è quella classica: un’oretta serrata di buona musica, sedici tracce (di cui bonus track ed intro), sonorità non eccessivamente tese, argomentazioni di vario genere.

Ne segue un disco piacevole e molto scorrevole che rappresenta bene le caratteristiche di Akrobatik, il quale mantiene al tempo stesso un evidente legame con l’Hip-Hop dei primi anni ’90 ed una significativa attenzione nel riuscire a suonare al passo coi tempi. “Balance” mette assieme diverse atmosfere ben equilibrate tra loro, ce n’è davvero un po’ per tutti i gusti e l’mc conserva un flow più che apprezzabile durante l’intera durata dell’album. Leggendo la scaletta, è impossibile non notare che il Nostro si conceda il lusso di avere ben dodici produttori (compreso se stesso) per quindici tracce: il fatto inizialmente può stupire, eppure l’intesa sembra più che collaudata e “Balance” non risente affatto del numero di per sé forse spropositato di beatmaker. Particolarmente riuscite le collaborazioni con Mr. Lif (eccezionale in “Wreck Dem”) e Fakts One, nei Perceptionists proprio assieme al rapper.

Ma “Balance” conferma impressioni positive anche sul versante delle liriche, Akrobatik modella con cura la propria voce a seconda delle singole necessità (vedi l’irruenza di “The Hand That Rocks The Cradle”, perfettamente in linea con la dura selezione di batterie proposta da Edan), il suo stile è pulito e lega bene con la semplicità degli argomenti esposti, è il caso ad esempio di “Hypocrite” e “Time”, programmatiche sia nei titoli che nelle riflessioni. Altre tracce da citare sono “Remind My Soul” (assieme a “Wreck Dem” tra le mie preferite), con una bellissima base di Illmind, “Front Steps”, “Woman Pt. II”, lievemente più morbida delle altre e magistralmente prodotta da Dj Revolution, infine “Here And Now”. Senza eccessive pretese o spettacolari effetti speciali, “Balance” si propone quindi come una delle più gradevoli uscite dell’anno, chi sa che non sia proprio ciò che stavate cercando.

Tracklist

Akrobatik – Balance (Coup D’Etat 2003)

  1. Prelude To Balance
  2. Balance
  3. Hypocrite
  4. The Hand That Rocks The Cradle
  5. Remind My Soul
  6. Front Steps
  7. Feedback [Feat. Diamond]
  8. Cooler Headz
  9. Wreck Dem [Feat. Mr. Lif]
  10. The Bonecrusher
  11. Woman Pt. II
  12. Always Bet On Ak
  13. Limelight
  14. Time
  15. Here And Now/Ghost Track

Beatz

  • T. The Beat Specialist: 1
  • Dj Fakts One: 2, 3
  • Edan: 4
  • Illmind: 5
  • Dj Sense: 6
  • Diamond: 7
  • Dj Therapy: 8, 10, 13
  • Akrobatik: 9
  • Dj Revolution: 11
  • Da Beatminerz: 12
  • Ray “The Accomplice” Fernandes: 14
  • D-Tension: 15

Scratch

  • Dj Therapy: 8, 10
  • Dj Fakts One: 9
  • Dj Revolution: 11
  • Dj Evil Dee: 12

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
IllBillSeptagram.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg