Westside Gunn – FLYGOD Is An Awesome GOD

Voto: 4 +

O muori da eroe, o vivi tanto a lungo da diventare il cattivo. L’espressione – pronunciata in “The Dark Knight” di Christopher Nolan durante il primo incontro tra Harvey Dent e Bruce Wayne – è oramai parte del nostro lessico collettivo e (nel 2019) si sovrappone con il rigore millimetrico di un abito su misura ai contorni della figura di Westside Gunn. Quel che sta accadendo negli ultimi tempi è infatti quantomeno bizzarro: sarà colpa della firma in calce a quel pezzo di carta intestata di fianco a quella di Eminem; o forse, semplicemente, del suo successo. E del fatto che, dopo anni nell’ombra, il cartello Griselda non sia più un’entità musicale nota solo tra i confini metropolitani di Buffalo, ai lettori di RapManiacZ e a pochi altri.

E’ un dato di fatto: basta farsi un giro in qualche web community di integralisti del vero Rap (cit.) – quelli che rimbalzano qualsiasi parvenza di notorietà, rifugiandosi nei meandri più oscuri della matrice di Bandcamp alla ricerca del nuovo eletto di turno – per capire come l’ascesa di quello che un tempo era il loro vate non sia stata affatto metabolizzata. E ciò non può che sorprendere, perché in quanto a ciccia vera e propria – ovvero la musica – “FLYGOD Is An Awesome GOD” si conferma granitico tanto quanto “FLYGOD” e “Supreme Blientele“.

Prendete Bautista. La produzione curata a quattro mani da JR Swiftz e Motif Alumni è lercia, ruvida e intrattabile. Per chiunque sia cresciuto a pane e Mobb Deep, le possibilità sono due soltanto: o vi incrementa istantaneamente la produzione di adrenalina, o siete dei bugiardi. Dal canto suo, Westside Gunn fa semplicemente il Westside Gunn e in meno di tre minuti confeziona uno dei pezzi più riusciti del suo prolisso catalogo. Sensational Sherri è invece una Guernica lirica (<<every other week the niggas shooting at the groove/I had to duck a couple times, I’m tripping in my jewels/bullets hit this bitch, she started bleeding on my Loubs>>), dipinta su uno dei pentagrammi più spigolosi a memoria di Alchimista.

A stemperare il senso di claustrofobia, contrabbandando qualche molecola di ossigeno direttamente dalla California, ci pensano le due (brevissime) incursioni di Madlib. Meno di quattro minuti che, però, lasciano il proprio marchio; in particolare quando il Beat Konducta veste i panni da ipnotista in Gunnlib, che – e credo di parlare a nome di una buona maggioranza – potrebbe essere anche un titolo molto interessante per un eventuale, prossimo EP. L’immancabile Daringer diffonde il tipico aroma di casa Griselda in Thousand Shot Mac, giocando con le forbici su un 45 giri annata 1963 mentre il padrone di casa prende il micro a pugni assieme al fratello Conway, Meyhem Lauren e Hologram. E all’appello non mancano nemmeno Sadhugold., autore con Al.divino di Pete Sake (poi ceduta a Benny e Conway), e Dj Muggs che, come l’ultima volta, mette il proprio acido sigillo sull’epilogo dell’album (“Lakers Vs Rockets”).

Per chiudere il discorso: qui nessuno intende fare apologie gratuite in favore di Westside Gunn. I voti che mettiamo in cima alla pagina, alla fine, tocca meritarseli col sudore della musica – nel bene e nel male. Solo quella e nient’altro. E se proprio gli si vuole rimproverare qualcosa, l’unica può essere forse l’assenza di una vera evoluzione nel suo manifesto lirico; non di certo il fatto che abbia oltre centomila follower su Instagram o che se ne vada in giro al volante di una Bentley rosso sangue.

Per cui (e mi rivolgo alla minoranza rumorosa di cui sopra): riprendete le cuffie e deponete le armi. Tanto, sotto quello sgargiante giubbotto antiproiettile griffato Hermes, i colpi manco li sente. Figuriamoci poi se sono pure a salve…

Tracklist

Westside Gunn – FLYGOD Is An Awesome GOD (Griselda Records 2019)

  1. Jul 27th [Feat. Raekwon and Westside Pootie]
  2. Sensational Sherri [Feat. Benny The Butcher]
  3. Bautista
  4. Lunchin [Feat. Keisha Plum]
  5. Ferragamo Funeral
  6. Thousand Shot Mac [Feat. Conway, Hologram and Meyhem Lauren]
  7. Birkin
  8. Pete Sake [Feat. Benny The Butcher and Conway]
  9. Amherst Station 3
  10. Dance Floor Love
  11. Gunnlib
  12. Lakers Vs Rockets [Feat. Sauce Walka]

Beatz

  • Daringer: 1, 6
  • The Alchemist: 2
  • JR Swiftz and Motif Alumni: 3
  • Denny LaFlare: 4, 7
  • Madlib: 5, 11
  • Sadhugold. and Al.divino: 8
  • JR Swiftz: 9
  • Evidence: 10
  • Dj Muggs: 12
The following two tabs change content below.
li9uidsnake

li9uidsnake

li9uidsnake

Ultimi post di li9uidsnake (vedi tutti)

Related posts

intervistamadness2016.jpg
ClaverGoldRequiem.jpg
AxosMitridate.jpg