The RZA as Bobby Digital – Digital Bullet

Voto: 4

Dopo una lunga attesa (un classico quando si tratta di prodotti targati Wu), esce “Digital Bullet”, l’ultima fatica dell’alter-ego di RZA (sì, ma quando uscirà “The Cure”?!). Premetto di essere tra quanti non hanno trovato molto interessante il primo capitolo della saga, “In Stereo”, perciò chiarisco subito che in linea generale “Digital Bullet” ne segue i presupposti, pur se con risultati più originali e gustosi.

RZA continua infatti a giocare coi suoni che hanno segnato il primo, ma sfugge alla monotonia che ne appesantiva l’ascolto. Molti gli spunti interessanti, perciò addentriamoci nei dettagli di queste diciotto tracce. Ricordate “Kiss Of A Black Widow”? Ecco, RZA riprende lo stesse tema in “Black Widow Pt. 2”, con una base che è resa ancora più ossessiva da un’insistente vocalizzo femminile, quasi agghiacciante, e la voce malatissima del solito Ol’ Dirty Bastard. L’ossessione ritorna anche in “Can’t Loose”, “Do U” e “Be A Man”, con i titoli ripetuti di continuo durante l’intererezza dei brani, una scelta originale e forse spiazzante, eppure il risultato è piacevolmente ipnotico.

Bobby manda un ulteriore segnale dello stretto legame tra i due dischi con la seconda parte di “Domestic Violence”, riprendendo il medesimo ritornello ma aggiungendo all’insieme Big Gipp. Ovviamente non poteva mancare qualche ape assassina, ecco Method Man nell’ottima “Glocko Pop”, né mancano i suoni che richiamano l’oriente, come in “Bong Bong” e nell’inizio di “Must Be Bobby”, dove RZA fa tutti quei versi indefinibili che ritroviamo in quasi tutti i brani. Tra gli episodi più interessanti, ancora, segnaliamo “Brooklyn Babies”, “Sickness” e “Break Bread”; mi ha lasciato perplesso, invece, “La Rhumba” (su pianoforte e tromba), che non c’entra niente col mood dell’album.

Insomma, se avete voglia di ascoltare qualcosa di inusuale, “Digital Bullet” soddisferà senz’altro la vostra curiosità, distanziandosi quanto basta dal più concreto stile Wu-Tang.

Tracklist

The RZA as Bobby Digital – Digital Bullet (Koch Records 2001)

  1. Show U Love
  2. Can’t Loose [Feat. Beretta 9]
  3. Glocko Pop [Feat. Wu-Tang Clan]
  4. Must Be Bobby
  5. Brooklyn Babies [Feat. Masta Killa]
  6. Domestic Violence Pt. 2 [Feat. Big Gipp]
  7. Do U [Feat. GZA and Prodigal Sunn]
  8. Fools [Feat. Killa Sin]
  9. La Rhumba [Feat. Method Man, Killa Sin and Berretta 9]
  10. Black Widow Pt. 2 [Feat. Ol’ Dirty Bastard]
  11. Shady [Feat. Intrigue]
  12. Break Bread [Feat. Jamie Sommers]
  13. Bong Bong [Feat. Berretta 9 and Mad Cez]
  14. Throw Your Flag Up [Feat. Black Knights]
  15. Be A Man
  16. Righteous Way [Feat. Junior Reid]
  17. Build Strong
  18. Sickness

Beatz

All tracks produced by The RZA except tracks #6 by Tony Touch and #9 by True Master

The following two tabs change content below.
Moro

Moro

Moro

Ultimi post di Moro (vedi tutti)