Stritti pubblica “Strittmatazz”

Fuori per Deep Sound RecordZ, “Strittmatazz” è il quarto album di Stritti, la descrizione di un sogno – come lo descrive l’artista stesso. Un’idea che covava nella sua mente dal ’93 e che, dopo trent’anni, ha visto finalmente la luce. Progetto ricco di ospiti (tra i quali Frankie H-NRG MC, Tony Joz e ShaOne), nel quale l’Hip-Hop si unisce al Jazz; la direzione artistica è stata curata da Simone Barbaresi, così come il missaggio e la messa a punto delle produzioni, il master invece è stato affidato a Manuel de Lorenzi. Il lavoro è variegato e ricco d’influenze, racchiudendo in sé una visione dell’amore a tutto tondo come fulcro fondamentale che fa da collante tra i brani. Presto disponibili le copie in CD e vinile, che si potranno acquistare online oltre che ai concerti con la Strittmatazz Collective Band, formata da cinque elementi che accompagneranno Stritti nelle performance dal vivo. I membri del gruppo sono Alessandro Della Lunga, Daniele Marconi, Davide Ballanti, JBeat e Gabriele Gelo Signorino. A maggio – realizzato con la collaborazione di Luigi Skid Molinari e Gianluca Zart Calcagnile, più il supporto delle associazioni Hip Hopera Foundation e Groovin Kulture – sarà disponibile anche il libro “Due strade più avanti”, una lettura autobiografica che racconta la storia di un bambino di provincia e di come abbia realizzato i propri sogni tra jam, show e la storia dell’Hip-Hop dorico.

https://www.facebook.com/strittisimonemicozzi