Statik Selektah – Lucky 7

Voto: 3,5

StatikSelektahLucky7500Otto rivoluzioni terresti, costellate da altrettante pubblicazioni soliste (alla relativa voce del suo curriculum sono riportati sette album ed un EP). Tanto è il tempo occorso a Statik Selektah per rendersi conto di come la sua formula magica avesse iniziato ad imbarcare acqua, col risultato di diluire la qualità fra i meandri di tracklist eccessivamente lunghe, ridondanti e, troppo spesso, assemblate alla bell’e meglio. “Lucky 7” sarà infatti il capitolo conclusivo di questa lunga saga a cadenza annuale e, in quanto tale, si porta appresso pregi e difetti delle puntate precedenti. Se, infatti, giunti alla conclusione di “Harley’s Blues”, il primo pensiero formulato dalla vostra corteccia sarà vagamente simile a mmm, eppure questo disco io credo di averlo già ascoltato… non preoccupatevi, è perfettamente normale.

La tendenza dell’ascolto segue la medesima via dei suoi predecessori, offrendo un primo assaggio assai gustoso a seguito del quale il replay value del disco affonda drasticamente, lasciando a galla solo un numero ridotto di brani. E’ il caso di “Another Level”, al servizio di una Rapsody in formato deluxe, sempre più padrona della propria classe, e con il cameo graffiato di Lil Fame ad innalzare il tasso pirotecnico del brano; “Top Tier”, forte del contrasto fra la morbidezza del tappeto e il passo massiccio del trio chiamato a calpestarlo; “Alone”, “Beautiful Life” e la maestosa “In The Wind” (della quale consiglio la visione del relativo making of su YouTube, per poterla apparezzare nelle sue minime rifiniture), con uno sfavillante Joey Bada$$ nel ruolo di denominatore comune (<<And to my brothers treating life like it’s another bitch/encourage you to find a better chick>>). Ottima prova anche per i suoi soci della Pro Era crew Kirk Knight, accompagnato da A$AP Twelvy sulle celestiali note di “Silver Lining” (costruita sul medesimo sample, targato Aphrodite’s Child, che i più attenti ricorderanno in “The Food” dei Non Phixion), e CJ Fly, capace di amalgamarsi ai sentori Jazz di “Scratch Off” mettendo in secondo piano nientepopodimenoche Talib Kweli; mentre era lecito attendersi qualcosa in più da Bronsolino ed Ab-Soul in “All You Need”, anche se il beat eccessivamente leggero non gioca di certo a favore – in particolare nei confronti delle geometrie verbali dell’affiliato TDE.

Deludono, invece, “Crystal Clear”, pallido tentativo di emulare il fenomeno “PRhyme”, le sabbie mobili di “Gentleman”, appesantita dall’incedere pachidermico dei tre brooklynites, e “Wall Flowers”, che forza Termanology a tirare il freno a mano fornendogli la metà dei bpm necessari alle sue consuete sgaloppate. Nessuno potrà mai metterne in discussione la dedizione nei confronti dell’arte, ma “Lucky 7” è la testimonianza di quanto Statik Selektah si ostini a voler competere nella maratona, nonostante la sua evidente natura di sprinter. Tradotto nel formato breve, il disco sarebbe stato una manata colossale, in questi termini invece si tratta solo dell’ennesima indigestione…

Tracklist

Statik Selektah – Lucky 7 (Showoff Records/Duck Down Music 2015)

  1. Intro [Feat. Hannibal Buress]
  2. Another Level [Feat. Rapsody]
  3. Beautiful Life [Feat. Action Bronson and Joey Bada$$]
  4. Hood Boogers [Feat. Your Old Droog and Chauncy Sherod]
  5. The Locker Room [Feat. Dave East]
  6. In The Wind [Feat. Joey Bada$$, Big K.R.I.T. and Chauncy Sherod]
  7. Crystal Clear [Feat. Royce Da 5’9”]
  8. How You Feel [Feat. Mick Jenkins]
  9. Murder Game [Feat. Smif-N-Wessun, Young M.A and Buckshot]
  10. Gentlemen [Feat. Illa Ghee, Sean Price and Lil Fame]
  11. Bodega! [Feat. Bodega Bamz]
  12. The Trophy Room [Feat. Skyzoo, Ea$y Money, Domo Genesis and Masspike Miles]
  13. Sucker Free [Feat. JFK]
  14. Wall Flowers [Feat. Your Old Droog, Termanology and Lord Sear]
  15. Top Tier [Feat. Sean Price, Bun B and Styles P]
  16. Silver Lining [Feat. A$AP Twelvy, Kirk Knight and Chauncy Sherod]
  17. Cold [Feat. Wais P and Jared Evan]
  18. All You Need [Feat. Action Bronson, Ab-Soul and Elle Varner]
  19. Scratch Off [Feat. CJ Fly, Talib Kweli and Cane]
  20. Alone [Feat. Joey Bada$$]
  21. Harley’s Blues

Beatz

All tracks produced by Statik Selektah

The following two tabs change content below.
li9uidsnake

li9uidsnake

li9uidsnake

Ultimi post di li9uidsnake (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg