Sfera Ebbasta e Charlie Charles – XDVR reloaded

SferaEbbastaCharlieCharlesXDVRCommentare “XDVR”, qui nella sua versione reloaded (ovvero con tre brani aggiuntivi rispetto ai dodici iniziali in free download e distribuzione Roccia Music), non è cosa agevole, perché il rischio di scivolare dalla soggettività dei gusti all’ideologia pura è concreto, soprattutto se qualcuno si affretta ad etichettare l’operazione con termini e giudizi a mio avviso spiazzanti – leggo con stupore di piccole rivoluzioni, svolte e sorprese. Premesso che, nell’argomentare ciò, l’errore comune sta nel non chiedersi mai fino a che punto abbia senso parlare di Hip-Hop (non sarebbe più semplice riferirsi a una categoria del tutto emancipata, giocare la partita con un mazzo di carte differente?), mi allineo garbatamente alla visione collettiva esaminando la Trap di Sfera Ebbasta (Cinisello Balsamo) e Charlie Charles (Settimo Milanese) col medesimo spirito critico che adotterei per altri titoli, ossia valutandone la qualità del Rap, l’efficacia del beatmaking, la coerenza/maturità dei temi affrontati e via discorrendo.

Cominciamo proprio dall’mc, che può ricordare il compagno di label Achille Lauro per almeno tre ragioni: gli effetti sulle voci, abbondanti oltre ogni livello di digeribilità; la pronuncia talvolta masticata delle consonanti; le chiusure un tantino elementari, perché in “XDVR reloaded” un po’  fa rima con un po’  e così con TV. Insomma, che Sfera non brilli per abilità tecnica è pacifico e dire il contrario equivarrebbe a mentire col vasetto di marmellata nascosto dietro la schiena (o a non capire un cazzo di questa disciplina, stabilitelo voi…); al tempo stesso, obiettare che nel caso in esame i pregi vadano forse individuati altrove, cioè nell’originalità e nella freschezza di quanto proposto, mi porta ad aggiungere che sì, ho cercato, però non ce n’è traccia. Quella che si vorrebbe far passare per una sorta di cronaca urbana (meno seghe, gente, e ripassate subito i classici dei Mobb Deep!), si esaurisce infatti in una sequela di slogan sulla cui pochezza è meglio glissare (“Te lo do”: <<vorrei portarti a Paris ma sto sotto i portici/coi miei amici poco chic, sempre sotto per i g/ho la faccia da TG e gli sbatti per la weed/troppi scazzi con ‘ste bitch, mi hanno voluto così>>), né si ravvisa una ricchezza letteraria, autoriale, nei racconti di presunte vite al margine (“Brutti sogni”: <<pacchi di ganja portati nei taxi, sporchi contanti/perché non è detto che un giorno faremo i cantanti>>) che al più faranno impressione al pubblico di under quindici – per non dire dell’involontaria comicità degna de I Soliti Idioti suscitata da barre minacciose come <<quando passi in zona i frà dicono minchia guardi?>> (“Tutti scemi”).

E’ invece più onesta, nel suo prendere le distanze dalle architetture basate su sample, timbri Soul/Funk e break tagliati col bisturi, la prova di Charlie Charles, programmaticamente densa di synth scuri, drum riferibili alla 808 (il rullante sembra sempre lo stesso) e tempi molto sincopati – come il genere impone. Rispetto all’mcing, di basso profilo per lacune congenite, la dimensione musicale si presta quindi a considerazioni personali e svincolate da sbavature vere e proprie, fermo restando che – ad opinione di chi scrive – nei cinquanta minuti della tracklist non si assiste a variazioni di alcun tipo, appiattendo l’intera produzione sulla sghemba circolarità del ritmo (deve poter funzionare in un club, per intenderci) e l’assoluta marginalità della componente melodica.

Mettendo assieme i pezzi del discorso ci si rende presto conto che, al netto dei facili entusiasmi sbandierati con puntualità sul web, il duo non porta con sé nulla di inedito né sul piano estetico (in fondo, se vi piace Wiz Khalifa, siete già a posto), né su quello contenutistico (ascolto rapper che si ritengono gangster da una ventina d’anni e in numerose occasioni sanno anche essere più convincenti…); volendo dirla con una citazione colta, che ben si addice alla complessità dell’album di Sfera e Charlie: per me…“XDVR reloaded”…è una cagata pazzesca!

Tracklist

Sfera Ebbasta e Charlie Charles – XDVR reloaded (Roccia Music 2015)

  1. XDVR
  2. Sg4m1
  3. Panette
  4. No champagne
  5. Mercedes nero [Feat. Duate e IZI]
  6. Te lo do
  7. Brutti sogni
  8. Più forte
  9. Tutti scemi
  10. Rapina
  11. Zero
  12. Marshmallow
  13. Ciny (bonus track)
  14. XDVRMX (bonus track) [Feat. Luchè e Marracash]
  15. Trap kings (bonus track)

Beatz

Tutte le produzioni di Charlie Charles

The following two tabs change content below.

Related posts

ClaverGoldRequiem.jpg
AxosMitridate.jpg
LouXRealtalealtascontro.jpg