Sabac – Sabacolypse: A Change Gon’ Come

Voto: 3,5/4

Il duemilaquattro sarà ricordato dai Non Phixion e da Necro come un anno particolarmente ricco per loro, viste le numerose uscite discografiche che li riguardano da vicino. La serie dei nuovi progetti targati Psycho+Logical (l’etichetta di Necro), inaugurata con “What’s Wrong With Bill?” di Ill Bill, continua con “Sabacolypse: A Change Gon’ Come” di Sabac, un disco che rispecchia fedelmente l’attitudine militante e l’ardente coscienza politica e sociale del suo autore e che in buona parte si distacca dalle tematiche solitamente toccate dal resto del gruppo.

Il risveglio delle coscienze, il miglioramento dello stato generale delle cose, la sovversione di tutti i sordidi meccanismi che limitano la libertà dell’individuo, è a questo che Sabac vuol arrivare attraverso la sua musica. Da “Organize” in poi, molti temi importanti e controversi vengono trattati e durante l’ascolto di “Sabacolypse” numerosi sono gli spunti che fanno riflettere. Come in “Fight Until The End”, dove Sabac, coadiuvato dal sempre efficace Immortal Technique, spiega come gli abusi di potere da parte della Polizia siano ancora un grosso problema negli Stati Uniti; oppure in “The Scientist”, in cui impersona un ipotetico inventore e diffusore dell’HIV. Il guerrigliero lirico esorta sempre l’ascoltatore a distinguere la verità dalla finzione che i media propongono (<<I separate the truth, I don’t get caught on lies/’cause the media is a way to distort our minds>>) e con le sue parole di speranza e la determinazione sa infondere la forza necessaria per non lasciarsi mai abbattere dalla negatività e dalla confusione dei nostri tempi (in questo senso, perfette “Freestyle Freedom” e “I Have A Dream”).

Ma Sabac non è solo nella sua lotta per il cambiamento: gli danno man forte gli altri membri dei Non Phixion, gli affiliati Mr. Hyde e Necro (tutti insieme nella posse “P.O.W.’s”), il già citato Immortal Technique, Vinnie Paz dei Jedi Mind Tricks e Q-Unique (in “Urban Gorillas”), oltre a validi vocalist come Cenophia Mitchell, senza dimenticare la partecipazione di Jamal Joseph del partito delle Pantere Nere (presente nei tre raffinati interludi spoken word “Revelation”). Tenendo conto di qualche esecuzione poco convincente (“Protest Music”, “Bac’s Anthem”) e dei beat di Necro non sempre indovinati, “Sabacolypse” è comunque un album interessante da ascoltare per il forte messaggio che il suo autore intende veicolare. Sebbene non abbia la stessa intensità dei due volumi di “Revolutionary” di Immortal Technique, l’esordio solista di Sabac ne è comunque un ideale complemento.

Sulla scia della grande musica nera impegnata (vedi Gil Scott Heron o il più recente Saul Williams), l’mc si affianca a pieno titolo, per argomenti, idee e intenzioni, a quella schiera di artisti ribelli con una causa (dai Public Enemy a Technique stesso, passando per i Dead Prez), che usano la propria voce come mezzo per informare e motivare la coscienza sociale del loro pubblico.

Tracklist

Sabac – Sabacolypse: A Change Gon’ Come (Psycho+Logical Records 2004)

  1. Intro
  2. Organize
  3. Sabacolypse
  4. Positive & Negative [Feat. Necro]
  5. Revelation 1 [Feat. Jamal Joseph]
  6. Protest Music
  7. Bac’s Anthem
  8. Fight Until The End [Feat. Immortal Technique and Roosevelt Philips]
  9. Revelation 2 [Feat. Jamal Joseph]
  10. The Scientist (AIDS)
  11. P.O.W.’s [Feat. Mr. Hyde, Necro, Goretex and Ill Bill]
  12. Vinyl (Bacapella)
  13. Unsolved Mysteries
  14. Revelation 3 [Feat. Jamal Joseph]
  15. A Change Gon’ Come [Feat. Antwon Lamar Robinson]
  16. Urban Gorillas [Feat. Vinnie Paz and Q-Unique]
  17. Speak Militant
  18. Freestyle Freedom [Feat. Elliot Thomas and Cenophia Mitchell]
  19. I Have A Dream [Feat. Dash Mihok and Cenophia Mitchell]
  20. A Change Gon’ Come (Militant Metal Mix) [Feat. Antwon Lamar Robinson]

Beatz

All tracks produced by Necro

The following two tabs change content below.