Run-DMC – Tougher Than Leather

Voto: 4,5

Sarà perché è stato il mio primo disco Hip-Hop. Sarà perché il refrain di “Mary, Mary” e il suo coinvolgente campionamento ritmato non mi è mai uscito dalla testa. Sarà perché ero un bambino di dodici anni che per la prima volta metteva le mani su qualcosa di mai sentito prima e che ora poteva dire di sentire suo un genere musicale, che tra l’altro in Italia era ben distante dall’essere conosciuto dalle masse, fatto che ti permetteva di sentirti in qualche maniera unico e diverso da tutti. Sarà per questi motivi, tutti legati assieme, ma per me “Tougher Than Leather” è un disco intoccabile e non criticabile, dunque faticherò a recensirlo con distacco.

Questo progetto arrivava dopo una serie di dischi leggendari da parte dei Run-DMC; e il fatto che abbia venduto molto meno dei suoi predecessori “Kings Of Rock” e soprattutto “Raising Hell” non vuol dire che fosse necessariamente loro inferiore. Anzi. E’ un disco pieno di sentimento Hip-Hop, rappresenta al meglio l’era delle tutone dell’Adidas, dei catenoni al collo, del dj che ancora fa dello scratch un elemento essenziale di questo tipo di suono, dell’occasionale Crossover tra Rap e chitarrone pesanti che tanto caro fu ai Run-DMC, i quali fecero dell’abbinamento un riuscito e duraturo marchio di fabbrica. C’è da emozionarsi tanto a riascoltare classici senza tempo come “Run’s House”, “Beats To The Rhyme”, “How’D Ya Do It Dee”, “Radio Station” e tutto il resto, perché ti fa ripensare subito ai primi momenti in cui hai messo una scarpa più alta di quella che avevano i tuoi amici, di quando hai indossato un berretto di una squadra americana prima che ciò diventasse la regola e non più l’eccezione, della prima volta che ascoltavi qualcosa in una lingua diversa dalla tua e per giunta nemmeno cantato, bensì parlato. Meglio: rappato.

“Tougher Than Leather” rappresenta l’essenza dei Run-DMC: Hip-Hop puro, maggiormente ricco di inventiva e campionamenti rispetto ai classici già prodotti dal gruppo, capace di distanziarsi con decisione da qualsiasi beat fatto con la solita drum machine standard di fine anni ’80 (difetto riscontrato ad esempio nel loro esordio); basti pensare alla base galattica della già citata “Beats To The Rhyme” per capire il concetto. E “Tougher Than Leather” mi è caro anche per un altro motivo: dopo di lui, infatti, non troveremo più i Run-DMC a esprimersi ai massimi livelli, iniziando una discesa culminata fino al deprimente “Crown Royal” e terminata definitivamente con la tristissima, violenta scomparsa di Jam Master Jay, pioniere (se ce n’è mai stato uno) di questo genere che ci appassiona tanto.

E dopo così tanto tempo mi viene da pensare a quante volte è stato campionato il <<down with the king>> contenuto in “Run’s House”, a quante volte ho cantato <<who’s House? Run’s House!>> sentendomi per un attimo catapultato in un qualsiasi quartiere di New York, a quante volte ho sentito l’adrenalina salire captando la frase iniziale di “Beats To The Rhyme”, con DMC ad attaccare con <<dj’s and mc’s, coming up next is the one and only incredible, Jam Master, yo, back up off the ropes, Punk>>. Perciò, non sarà mai il miglior lavoro dei Run-DMC, perché è uno di quelli che ha venduto meno restando al di sotto delle aspettative di chi attendeva un “Raising Hell” parte due. Non lo sarà nemmeno perché ha coinciso con l’inizio del loro declino. Ma per chi, come me, con lui ha iniziato un percorso all’interno di questo genere senza mai più staccarsene, resta una specie di primo amore.

E il primo amore non si scorda mai.

Tracklist

Run-DMC – Tougher Than Leather (Profile Records 1988)

  1. Run’s House
  2. Mary, Mary
  3. They Call Us Run-DMC
  4. Beats To The Rhyme
  5. Radio Station
  6. Papa Crazy
  7. Tougher Than Leather
  8. I’m Not Goin’ Out Like That
  9. How’D Ya Do It Dee
  10. Miss Elaine
  11. Soul To Rock And Roll
  12. Ragtime

Beatz

All tracks produced by Run-DMC and Davy D except track #2 by Run-DMC and Rick Rubin

Scratch

All scratches by Jam Master Jay

The following two tabs change content below.
Mistadave

Mistadave

Mistadave

Ultimi post di Mistadave (vedi tutti)