Run-DMC – Run-D.M.C.

Voto: n.g.

L’Hip-Hop, vista la sua natura di genere ancora giovane, sembra essersi prestato ai cambiamenti più velocemente di ogni altro settore musicale, almeno così dice la storia ponendo attenzione sul rapido ricambio degli artisti in circolazione e agli stili che hanno fatto, ciascuno a loro turno, da traino alle hit del momento, conosciute o meno che fossero. Nella prima parte degli anni ’80, lo stile produttivo era più o meno fossilizzato nell’insistenza su tematiche provenienti dalla Disco, con qualche gita presso il sempre caro Funk; almeno fino all’arrivo dei Run-DMC.

Il trio composto dai leggendari Joseph “Run” Simmons, Darryl “DMC” McDaniels e il compianto Jason “Jam Master Jay” Mizell ebbe un clamoroso impatto sul momento storico che l’Hip-Hop stava vivendo, cambiandone definitivamente i connotati e tracciando una linea epocale ben precisa, nel senso che persino all’interno di qualcosa di per sé nuovo per il grande pubblico stavano nascendo a loro volta ulteriori piccole rivoluzioni interne. Il cosiddetto block party viene quindi sostituito da beat grezzi e scarni, da drum machine che posseggono un’altra marcia rispetto a quanto s’era sentito fino ad allora, osando addirittura l’abbinamento a un Rock suonato live, che prima di allora era stato solo timidamente campionato. E’ il caso della chitarra di Eddie Martinez, membro dei Blondie, che si impossessa fin dalle prime note di “Rock Box”, gioiello confezionato giusto in tempo per il primo video Hip-Hop in assoluto mai passato da MTV, e sulla cui influenza avuta in seguito si potrebbero scrivere chilometri di parole senza riuscire a rendere l’idea. “Rock Box” non era solo innovazione, ma dava un’idea ben precisa dell’attitudine dei Run-DMC: <<so snap yo’ fingers and clap your hands/our dj’s better than all these bands>> era una dichiarazione d’indipendenza che voleva far intuire al mondo che una band poteva essere tranquillamente sostituita da due piatti ed un crossfader.

Dichiarazione che suonava tanto irriverente quanto decisa e che arrivava da gente che aveva piena coscienza dei propri mezzi: a testimonianza della compattezza del gruppo e dell’equivalente importanza del dj rispetto agli mc’s, ci sono dimostrazioni di irripetibile talento quali “Jam Master Jay” e “Jay’s Game”, mentre per tenere a distanza la vile concorrenza non c’è niente di meglio che riesumare l’atmosfera da battaglia di “Sucker Mc’s”, dove il concetto di diss è direttamente correlato a quello di knowledge. Ad ogni <<you’re five dollar boy/I’m a million dollar man>>, giusto per mettere le cose in chiaro, corrisponde un <<and after 12th grade I went straight to college>>. Classici senza tempo risultano essere pure “Hard Times” e “It’s Like That”, diversi aspetti della vita quotidiana che hanno come comune denominatore le difficoltà dell’esistenza medesima, che sanciscono il trionfale ingresso di tastiere e sintetizzatori, contrasto ben adeguato alla durezza dei ritmi programmati da Larry Smith e Jay. Proprio questi ultimi fungono sia da delizia che da piccola croce di questo pur leggendario esordio: se da un lato oggi è doveroso giustificare certe scelte per via di mezzi tecnici risalenti a un quarto di secolo fa, dall’altra proprio non si riesce a passare sopra alle eccessive uguaglianze del clap di “Hollis Crew” e “Sucker Mc’s”, che è identico ma solo programmato con un tempo differente e presente come struttura portante monotematica in più di metà album.

“Run-D.M.C.”, al di là dei suoi piccoli limiti tecnici, con gli anni ha assunto un’importanza capitale nella storia dell’Hip-Hop e del futuro Crossover con l’Hard Rock, motivando con indubbi meriti l’aura leggendaria che da sempre si porta appresso.

Tracklist

Run-DMC – Run-D.M.C. (Profile Records 1984)

  1. Hard Times
  2. Rock Box [Feat. Eddie Martinez]
  3. Jam Master Jay
  4. Hollis Crew (Krush Groove 2)
  5. Sucker Mc’s (Krush Groove 1)
  6. It’s Like That
  7. Wake Up
  8. 30 Days
  9. Jay’s Game

Beatz

All tracks produced by Larry Smith and Russell Simmons with the co-production by Rod Hui

Scratch

All scratches by Jam Master Jay

The following two tabs change content below.
Mistadave

Mistadave

Mistadave

Ultimi post di Mistadave (vedi tutti)