Redman – Muddy Waters

Voto: 5

Uuuuuhhhh, il demone funkadelico l’ha fatto ancora! Il ghigno (e il grugno) più celebre tra coloro che mettono parole in rima sul vinile torna a stupire e deliziare il pubblico di affezionati con un disco che separa protoni e neutroni. Il risultato? Una bomba atomica. Dalla natìa Brick City, Reggie Noble confeziona ventitré traccione che saranno anche per lo più monotematiche, ma sono tutto tranne che monocromatiche: si passa da robe belle tirate tipo “Case Closed” (Rockwilder ha mollato un beat che trotta più di Varenne) a robe da superscialo (ma proprio proprio super, sentitevi “Pick It Up” o “Smoke Buddah”).

Divertimento assicurato dalla Def Squad, con skit da delirio (la prima volta che ho sentito “Chicken Head Convention” pensavo di pisciarmi addosso – e in più è riuscito a mettere uno skit dove la guida turistica porta la gente a vedere some glorious weed spots…), per poi sciogliere culetti sulla pista da ballo (“On Fire”), riportare il tutto nella paranoia narcotossica col gemello Metodico (“Do What Ya Feel”) e spaccare davvero tutto nella leggendaria “It’s Like That (My Big Brother)”, in coppia con quella bestia feroce di K-Solo (chi di voi ha mai sentito un pezzo che si chiama “Tales From Da Crack Side”? Ecco, lui è un altro di quelli che definire sottovalutati è dire niente…). Per il resto, non poteva mancare la terza parte di “Soopaman Luva” e la chiusura in bellezza con Jamal e Keith Murray (“Da Ill Out”).

Confusi? Non è niente, avete appena ascoltato poco più di un’ora di programmazione di WFDS – The Darkside Radio. Ovviamente esiste solo nella testa del nostro Reginald, ma in quel caotico, geniale e meraviglioso brodo primordiale il Nostro pesca rime da urlo, recitate con l’irruenza e la salivazione di un rottweiler affamato, metriche sbilenche, riferimenti e apprezzamenti a donnine facili e fumo in quantità industriali, varie amenità sulla sorte di incauti mc’s che avessero la malaugurata idea di mettersi contro di lui, deliri di onnipotenza monetaria e davvero molto, molto altro. La Def Squad si dimostra un team più affidabile dello staff di pubblicitari di Berluskoni, il disco è bellissimo, è estate, lo stile scorre a fiumi… Ma che volete di più? Ok, magari avreste gradito una recensione un po’ più tecnica e un po’ meno degenerata… Ragazzi, sto recensendo Redman! Ma l’avete visto il video di “Whateva Man”? Allora, date un’occhiata e benvenuti a Brick City!

Tracklist

Redman – Muddy Waters (Def Jam Recordings 1996)

  1. Intro
  2. Iz He 4 Real
  3. Rock The Spot
  4. Welcome (Interlude)
  5. Case Closed
  6. Pick It Up
  7. Skit
  8. Smoke Buddah
  9. Whateva Man
  10. Chicken Head Convention (Skit)
  11. On Fire
  12. Do What Ya Feel [Feat. Method Man]
  13. The Stick Up (Skit)
  14. Creepin’
  15. It’s Like That (My Big Brother) [Feat. K-Solo]
  16. Da Bump
  17. Skit
  18. Yesh Yesh Ya’ll
  19. What U Lookin’ 4
  20. Soopaman Luva 3 Interview (Skit)
  21. Soopaman Luva 3 (Noble)
  22. Rollin’
  23. Da Ill Out [Feat. Keith Murray and Jamal]

Beatz

  • Reggie Noble: 1, 7, 8, 10, 13, 14, 15, 17, 20
  • Reggie Noble and Erick Sermon: 2, 21
  • Erick Sermon and Tyrone Fyffe: 3
  • Erick Sermon: 4, 6, 9, 11, 16, 18, 22, 23
  • Rockwilder: 5
  • Pras and Te-Bass: 12
  • Rockwilder and Reggie Noble: 19
The following two tabs change content below.