Murs & 9th Wonder – Brighter Daze

Voto: 3,5/4

murs9thwonderbrighterdazeNon saranno Guru e Premier (né ambiscono ad esserlo), ma al sesto disco fianco a fianco credo si possa dire che quella formata da Murs e 9th Wonder sia una coppia oramai consolidata. In sequenza, nel corso di dodici anni abbiamo l’ottimo “3:16 The 9th Edition”, il più che buono “Murray’s Revenge”, il fiacco “Sweet Lord”, il passabile “Fornever”, il deludente “The Final Adventure” e, sorpresa (considerando che, appunto, l’avventura sembrava chiusa e che esce il 1° gennaio nella modalità name your price), “Brighter Daze”. Download compulsivo, aspettative contenute, ascolto convincente già al primo assaggio. Un momento, ho scritto aspettative contenute? Sì, perché le qualità di Murs non si discutono, ma dal suo “For President” (compreso) in avanti non è che abbia sganciato proprio delle bombe, fatta eccezione per il solo “Felt 3” in trio con Slug ed Aesop Rock; perché nel suo primo lustro di attività – Little Brother o meno – 9th ha messo a segno numerosi centri, salvo poi assopirsi su se stesso e sui cursori di Fruityloops; perché quando il duo si è affidato alla distribuzione gratuita il risultato non ha certo brillato.

Nel rinfrescare una formula per ovvie ragioni già rodata, “Brighter Daze” è quindi l’eccezione che conferma la regola, l’inversione di tendenza, un progetto onesto e in grado di (ri)consegnarci due artisti maturi e in perfetta sintonia. Amore, debiti da saldare, squarci d’umorismo, religione, rime sparate dritte in faccia e mood più o meno Soulful, la trama approntata dalla nona meraviglia e l’ex leggenda vivente ne rispecchia a grandi linee le precedenti collaborazioni, senonché il team appare in forma e non buca nessuna delle dodici tracce (per l’intelligente durata di quaranta minuti esatti). Il biglietto da visita (“The Battle”) è efficace, quarantotto barre energiche ed orgogliose (da <<Your story will end before it begins/I throw your demo CD on the floor of my Benz>> a <<so play the beat, let the motherfucking record spin/it’s Murs and 9th Wonder and we back to fuck it up again>>) sputate su un bel sample Funk di fiati, tensione che non cala e devia verso un invito all’autoconsapevolezza in “God Black/Black God” (<<used to be slaves, now look at what we made/we some leaders but we leading these people to the grave>>), corredata da un beat differente per ciascuna delle due strofe.

Ma, come sappiamo, è nell’analisi delle dinamiche sentimentali che l’mc trova una pressoché infinita fonte d’ispirazione: se “Lover Murs” non è altro che la cronaca di una storia giunta al termine, “Wait..Back It Up” adotta invece un registro più ironico nel descrivere una relazione appena iniziata, è però “If This Should End” a colpire per la lucidità con cui Murs si immedesima nell’ipotetica fine del proprio matrimonio (<<I send you bad vibes and you send them right back/somebody starting sentences, somebody gotta finish that/lost in conversation untill we don’t know where to listen at/marriage is a thing I hate that we failed at>>), augurandosi semplicemente di poter rimanere amico della donna un tempo amata.

Da citare, ancora, il gustoso storytelling di “How To Rob With Rob” (notare l’assenza di cassa e rullante: il tempo è scandito solo dai diversi tagli del sample), il parallelo Hip-Hop/fede in “Walk Like A God” (ottimo il featuring della female mc Rapsody) e la posse track “No Shots”, prove ulteriori della felice riuscita di “Brighter Daze” e del solido equilibrio individuato tra mcing e beatmaking (e in effetti credo sia proprio il produttore a ritrovare uno smalto altrove apparso appannato, merito anche di un lavoro più accorto sui suoni, che qui non hanno il solito timbro choppato). Concedetegli una possibilità misurando le attese e ne rimarrete positivamente colpiti.

Tracklist

Murs & 9th Wonder – Brighter Daze (Jamla Records 2016)

  1. The Battle
  2. God Black/Black God
  3. How To Rob With Rob
  4. Lover Murs
  5. Get Naked [Feat. Problem]
  6. The Shutters [Feat. Reuben Vincent and Bad Lucc]
  7. Wait..Back It Up
  8. If This Should End
  9. Walk Like A God [Feat. Rapsody and Propaganda]
  10. Otha Fish
  11. No Shots [Feat. Mac Miller, Vinny Radio, Franchise and Choo Jackson]
  12. Murs SuperStar

Beatz

All tracks produced by 9th Wonder

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
IllBillSeptagram.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg