Marco Polo – Port Authority

Voto: 4 + | Reviewed by Dr. What?

Partiamo subito col dire che la stagione musicale dell’ultimo biennio è stata davvero magnifica per l’intero staff della rediviva Rawkus, la quale, grazie a una larga schiera di giovani talentuosi, ha portato sul mercato tanto di quel materiale fresh che sta diventando davvero difficile stargli dietro. Non c’è quindi tanto da meravigliarsi se sono ancora loro a finanziare la spedizione di Marco Polo, pronto a salpare definitivamente dalla terra dell’anonimato verso orizzonti gloriosi. Lui, produttore di Toronto, armato di bussola che punta fermamente a est sbarca direttamente in quel di New York con produzioni che richiamano esplicitamente la golden age e con una ciurma di mc’s tra le più cazzute in circolazione. Certo, il nostro Marco non ha scoperto l’America, ma la formula è vincente come i pugni di Cassius Clay…

L’inizio è da tachicardia: Copywrite, O.C. e Kardinal Offishall spianano subito la rotta a quello che è il pezzo migliore dell’album (con tanto di titolo azzeccato), cioè “Nostalgia” di un meraviglioso e sempreverde Masta Ace. I fanatici del boom bap non avranno nulla di cui lamentarsi! Bene Wordsworth e JoJo Pellegrino; un piccolo calo di tono lo annotiamo invece, seppur a malincuore, con le prove al microfono di Large Professor e del sempre più noioso Buckshot. Deludente anche il grande Roc Marciano, cui tocca il beat meno riuscito dell’album; fortunatamente, il nostro produttore canadese riprende presto il timone in mano con la personalità che lo contraddistingue e serve alla grande Kool G Rap e l’indemoniato Supastition per prestazioni da urlo.

Ma, nonostante i grandi nomi a poppa e a prua, il protagonista indiscusso resta sempre Marco Polo, abile a ricostruire, con classe e innovazione, quei vecchi temi musicali che hanno segnato il periodo migliore della doppia h. Con un capitano così, abile a scegliersi anche una ciurma avvinghiata al sound più classico, non possiamo che navigare in acque sicure!

Tracklist

Marco Polo – Port Authority (Rawkus Records 2007)

  1. Port Authority Intro
  2. Get Busy [Feat. Copywrite]
  3. Marquee [Feat. O.C.]
  4. War [Feat. Kardinal Offishall]
  5. Nostalgia [Feat. Masta Ace]
  6. Wrong One [Feat. Wordsworth]
  7. Low Budget All Stars [Feat. Cy Young, Kaimbr, Kenn Starr, Kev Brown and Oddisee]
  8. Speak Softly [Feat. JoJo Pellegrino]
  9. Time & Place [Feat. Ed O.G.]
  10. The Radar [Feat. Large Professor]
  11. All My Love [Feat. Jaysaun]
  12. Lay It Down [Feat. Roc Marciano]
  13. Go Around [Feat. Buckshot]
  14. Hood Tales [Feat. D.V. Alias Christ and Kool G Rap]
  15. Heat [Feat. Supastition]
  16. Rollin [Feat. A.G., Juju and Sadat X]
  17. For The Future [Feat. Critically Acclaimed]
  18. Relax [Feat. J* Davey]

Beatz

All tracks produced by Marco Polo

Scratch

  • DP One: 1
  • Dj Linx: 2, 3, 4, 5, 6, 9, 15
  • Dj Taktiks: 7, 12
  • Dj Revolution: 10
The following two tabs change content below.
Mistadave

Mistadave

Mistadave

Ultimi post di Mistadave (vedi tutti)