Mad Skillz – From Where???

Voto: 4

Richmond, Virginia. Era il lontano 1995, nel pieno dell’inverno, quando i primi effetti generati dal passaggio di quel fortissimo vento proveniente da poco meno di trecento miglia più a nord iniziarono a prendere forma. A incarnare questo momento storico, Shaquan Ian Lewis, in arte Mad Skillz: nato a Detroit, cresciuto a Richmond, ma con un’anima che sembra forgiata direttamente fra i vicoli fumosi dei Five Borough, specie quando si ritrova con un microfono stretto nel pugno. La sua carriera inizia formalmente nel 1992 quando, grazie alle sue doti da freestyler, ottiene un contratto con quella Big Beat Records (sussidiaria della Atlantic Records) che un paio d’anni dopo metterà a sua disposizione uno squadrone di produttori fra i più in voga del momento e porterà sugli scaffali “From Where???”.

Large Professor, i Beatnuts, Buckwild, Clark Kent, Jay Dee; i tappeti, quindi, non dovrebbero essere un problema, a partire dalla gettonatissima “Extra Abstract Skillz”, piatto forte della scaletta accompagnato in scena dal tandem targato Extra P/Q-Tip. Idem dicasi per il compianto Jay Dee, che con “It’s Goin’ Down” e “The Jam” consegna a Skillz due manate da lividi sui timpani. A tradire le attese ci pensa invece Buckwild, che probabilmente si presenta sulla soglia dello studio in vestaglia e pantofole con tre beat che, più che barre e incastri, ispirano sbadigli e qualche stiracchiamento (“VA. In The House” e “Doin’ Time In The Cypha”, in particolare, rientrano nell’ossimorica categoria del boom bap letargico). Un vero peccato, perché quando il beat ha i giri giusti, MS dimostra di saperne sfruttare ogni piega, come accade sulle roboanti batterie orchestrate da Nick Wiz nella stellare “Tip Of The Tongue” (<<I’m the abyss, so wack niggas take a dive/I’m over, killer beats the average kids won’t survive/you wanna battle? Come on and bring it on son/I got your whole family tree on the tip of my tongue>>) e nell’autoprodotta “Tongues Of The Next S**t”.

Insomma, quando la qualità del disco sembra diluirsi e Skillz sembra essere meno brillante, spesso il problema è da ricercarsi dietro le macchine (“Get Your Groove On”, “Doin’ Time In The Cypha”, “Street Rules”); ma si tratta in ogni caso della minoranza dei casi. E, ancora, Skillz fa parte di quella cerchia di rapper che, anche durante una giornata non particolarmente ispirata, rimane comunque qualche spanna al di sopra del 90% della concorrenza. Quindi, che abbiate o meno passato gli ultimi anni consumando i dischi di Neptunes, Pusha T & fratello e compagnia bella o meno, il consiglio è quello di mettere per un attimo in pausa ciò che avete attualmente nel lettore, recuperare una copia di “From Where???” e riscoprire con gusto da dove tutto ha avuto inizio.

Tracklist

Mad Skillz – From Where??? (Big Beat Records 1996)

  1. From Where??? (Intro)
  2. It’s Goin’ Down
  3. The Nod Factor
  4. VA. In The House
  5. Tongues Of The Next S**t [Feat. Kalonji The Immortal]
  6. Doin’ Time In The Cypha
  7. Tip Of The Tongue
  8. Extra Abstract Skillz [Feat. Large Professor and Q-Tip]
  9. WMAD (Interlude)
  10. Get Your Groove On
  11. The Jam
  12. Move Ya Body [Feat. Khim Davis]
  13. Street Rules
  14. All In It
  15. Unseen World [Feat. Dr. Mindbenda, Javon The Medieval, Kalonji The Immortal, Lil’ Roc and Lonnie B]
  16. Inherit The World

Beatz

  • Mad Skillz: 1, 5
  • Jay Dee: 2, 11
  • The Beatnuts: 3
  • Buckwild: 4, 6, 10
  • Nick Wiz: 7
  • Large Professor: 8
  • Dj Clark Kent: 12
  • Shawn J-Period: 13, 14, 16
  • Ez Elpee: 15

Scratch

  • Roc Raida: 2
  • Psycho Les: 3
  • Dj Riz: 14, 16
The following two tabs change content below.
li9uidsnake

li9uidsnake

li9uidsnake

Ultimi post di li9uidsnake (vedi tutti)