M.O.P. – First Family 4 Life

Voto: 4,5

Rewind… L’anno è il 1998, il posto è Bologna, Zona Dopa, una freddissima serata di fine ottobre riscaldata da lattine di Moretti a 1.000 Lire cadauna e dall’esagerata selezione di Dj Trix. Assieme a lui, dietro i piatti, c’è Kaos, che giunge al posto di combattimento lanciando un pezzo aperto da un urlo tremendo e da un campione che ha il potere di smuovere le tue viscere…

AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!!!!!!
Billy Danz: handle your business/can’t get your grip…
M.O.P.: can I get a witness?!
Lil’ Fame: ghetto people, your dreams have now been fulfilled/grip your steel…
AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!!!!!!

Fuoco e fiamme, la folla sclera, io e i miei soci ci guardiamo increduli: avevamo avuto il primo contatto con il nuovo album degli M.O.P., “First Family 4 Life”, nello specifico con “Handle Ur Bizness (Dj Premier Remix)”. Superfluo aggiungere che procurarsi il suddetto è diventata istantaneamente una missione prioritaria. E infatti pochi giorni dopo ci giunge in mano questa cannonata di LP targato Mash Out Posse, al secolo Lil’ Fame e Billy Danz. Supportati da un po’ di amici illustri e supervisionati da Zio Premier (la cui manina si sente non solo nei beat che produce, ma anche nel mixaggio) i due giovanotti dimostrano finalmente a tutti che, nonostante i loro lavori precedenti (“To The Death”, 1994; “Firin’ Squad”, 1996) non gli avessero procurato il posto al Sole, hanno tutto quello che serve per prenderselo e tenerlo.

Inveleniti quanto pochi altri, con una fotta che fa luce e un flow che può essere solo il loro, lanciati su legnate di beat da svitarvi il cranio dal collo (“Downtown Swinga ’98” scatena headbanger degni, chessò, di “Whole Lotta Love” dei Led Zeppelin) fanno tutto e anche più di quello che è lecito aspettarsi da un disco Hip-Hop. Non trovo particolari momenti che meritano più di altri, ma è doveroso segnalarvi lo sboronissimo campione di “Eye Of The Tiger” che sostiene “4 Alarm Blaze” con un Teflon incazzatissimo e un Jay-Z bello tosto (i tempi di Beyonce erano ancora a venire…), cui segue l’intensa “Blood, Sweat And Tears”; un bel <<now check this motherfuckin’ combo right here>>, “Down 4 Whateva” con O.C. a mille; Heather B in “My Kinda Nigga Part II” su un dorato beat dei Beatminerz; Freddie Foxxx devastante (e infatti i nostri gli hanno ricambiato il favore, avete mai sentito una certa “The Mastas”?) negli archi di “I Luv” (una bella mazzata sul concetto di canzone d’amore); “Salute Part II” con gli zii Preemo e Guru; la tremenda “Handle Ur Bizness” di cui sopra (già presente sull’EP che ha preceduto l’album, qui remixata da Premier che tanto per cambiare ha fatto un capolavoro); e il buon Treach dei Naughty By Nature che dà una passata di colore su “Brooklyn-Jersey Get Wild”.

A questo punto i lettori più attenti diranno ok i featuring, ma ‘sti M.O.P.? Be’, gli M.O.P. sono due rocce vulcaniche: duri, ruvidi e scuri, intrecciati tra loro come una colata lavica e hanno sotto il fuoco delle strade di Brownsville (che ha dato i natali anche a Smoothe Da Hustla, Trigga Da Gambler e Mike Tyson… Ma che aria respirano da quelle parti?). Potrei segnalare mille cose, potrei riferirne mille altre di quelle dette e scritte su questo disco, ma Fame e Danzini sono esattamente questo: do or die, pigliali così o vai a farti fottere. Non serve spiegarli, sono il prodotto algebrico dell’espressione delle strade, chiudono ogni rima come se non ci fosse un dopo tra un caratteristico nniggaa (la mia tastiera non mi consente di riprodurlo efficacemente), scambi e raddoppi assassini, voci bastarde, cori che odorano di asfalto e cordite e realtà portata su vinile senza filtro.

Consiglio caldamente l’acquisto: se avete sentito i lavori precedenti, qui c’è tutto quello che vi aspettate più cucito, compatto e maturo; se siete tra quei tanti (mai abbastanza…) che li conoscono da “Ante Up” in poi, semplicemente non potete perdervelo. Ovviamente, per i neofiti, l’impatto sarà pesante come una portaerei e i fan di Nelly non devono neanche provarci. Ma cazzo, da quelli di “How About Some Hardcore” cosa volevate aspettarvi? <<Is this Hip-Hop? Hell no, this is war/I’ve been trying to tell you that since how about some hardcore>> (Billy Danz).

Tracklist

M.O.P. – First Family 4 Life (Relativity 1998)

  1. Billy Skit
  2. Breakin’ The Rules
  3. 4 Alarm Blaze [Feat. Teflon and Jay-Z]
  4. Blood Sweat And Tears
  5. Down 4 Whateva [Feat. O.C.]
  6. Facing Off
  7. My Kinda Nigga Part II [Feat. Heather B]
  8. I Luv [Feat. Freddie Foxxx]
  9. Salute Part II [Feat. Gang Starr]
  10. Ride With Us
  11. Handle Ur Bizness (Dj Premier Remix)
  12. Fly Nigga Hill Figga
  13. What The Future Holds
  14. Downtown Swinga ’98
  15. Fame Skit
  16. Brooklyn/Jersey Get Wild [Feat. Treach]
  17. New York Salute

Beatz

  • Dj Premier: 2, 8, 9, 10, 13
  • Laze E. Laze: 3, 14, 15
  • M.O.P.: 5, 11, 12, 16
  • M.O.P. and Laze E. Laze: 6
  • Beatminerz: 7
The following two tabs change content below.