Luigi Bugia e Giovane Platone pubblicano “Assunzione”

Arrivati al quarto capitolo della loro collaborazione, dopo “Garra charrua”, “El Chino” e “Libertadores”, Luigi Bugia e Giovane Platone lasciano le suggestioni sud americane per intraprendere un nuovo percorso dal sapore aulico. Il risultato è “Assunzione”, un album che riscrive l’immaginario di una combo oramai affiatata, senza però modificarne i connotati base, che si caratterizzano per la ricerca ossessiva del campionamento e per una tecnica irreprensibile. Luigi Bugia e Giovane Platone sono classici senza cedere a compromessi, fedeli a un’identità che è un marchio di fabbrica riconosciuto e apprezzato.

The following two tabs change content below.