“Licenza poetica” e’ il primo disco ufficiale di Mr. Thief

Mr. Thief, varesino classe ’95, si è fatto conoscere negli anni grazie ai numerosi progetti underground (quattro release tra EP e mixtape). Pensando all’attitudine Hip-Hop dell’mc, non è un caso che il suo primo disco ufficiale si sia fatto attendere così a lungo e che trovi al proprio fianco un’etichetta come B.M. Records. “Licenza poetica” è un progetto curato nei dettagli, che sa mantenere una forte integrità e consistenza. Dalla delivery ai suoni (arrangiati da nomi come Mr. Phil, Giò Lama, Weirdo e Kaso), il disco racchiude il sapore classico del Rap italiano con un pizzico di internazionalità. Per capire il concept – racconta Thief – basta guardare la copertina: ci sono io come una sorta di soldato/poeta. Ho concepito il tutto come un fuggire via da uno scenario di guerra distopica e soffocante per mezzo della scrittura. “Licenza poetica” rappresenta appieno l’interiorità dell’artista, un groviglio di pensieri, delusioni, visioni del mondo e vicende personali.

The following two tabs change content below.