Jise – Chronicles 2

Voto: 3/3,5

Qualsiasi amante dell’Hip-Hop, inteso come l’intersezione tra le quattro arti, non può non conoscere quella Rock Steady Crew di New York che, già dal finire degli anni settanta, ha rappresentato un punto fermo e inamovibile nello sviluppo della Cultura, contando al suo interno un’enormità di veri e propri fenomeni del genere spaziando dall’mcing al djing, dai graffiti alla breakdance. Sicuramente gli Arsonists sono una delle realtà che meglio incarna lo spirito, gli ideali e i principi del leggendario collettivo, non a caso coi loro due album hanno riscosso un discreto successo in ambito underground. Jise era un elemento di spicco del gruppo e oggi è finalmente possibile avere tra le mani un suo lavoro solista, “Chronicles 2” appartiene però a un progetto più ampio di cui è parte anche “Lt. Worf Chronicles” e dovrebbe fungere da antipasto per il primo, vero e proprio album ufficiale del rapper newyorkese.

Non è molto facile esprimere un giudizio dettagliato su “Chronicles 2”, trattandosi più che altro di un mixtape che raccoglie nuove strofe, collaborazioni e inediti, tuttavia un fatto è chiaro: tutto ciò che abbiamo apprezzato in passato viene qui riproposto in una veste nuova e il fatto che il prodotto sia commercializzato dalla Creative Juices non può che confermarne il valore. L’album si apre con quella che è la traccia più bella della scaletta, “Shovels”, la quale grazie a una produzione energica e mistica di Dj Caique ricrea quelle atmosfere tanto care alla New York dei tempi andati. La presenza alle macchine di IDE in “Fresh” è garanzia di qualità e lo stesso si può dire per il lavoro di Q-Unique su “Spic-Tacular”, che assembla un bel sample di archi a una ritmica molto sostenuta – ma Q si dimostra in forma anche al microfono.

“I Don’t Know” ripropone l’effetto di una battaglia tra Jise e D-Stroy, che si passano il microfono ogni due o tre barre come in una sfida di freestyle; la traccia successiva (“Burst Through The Door”) vede la partecipazione di Pacewon e Deacon i quali, grazie a una strumentale dai suoni vagamente misteriosi, creano un’atmosfera molto cupa che raggiunge il suo climax immediatamente dopo in “God’s Help”, ancora grazie al solito Q-Unique in cabina di regia. Dopo la chicca rappresentata dal sopraggiungere dei Guerilla War Tactix, in procinto di pubblicare il loro primo album (e “Gunpowder Treason” ne è infatti un estratto), “Chronicles 2” prosegue con diversi episodi di minore efficacia (“Me”, “Hitman’s Code”, “Pokerface”, “Learn”) e ritrova il bandolo della matassa solo in “Laws Of Nature” e “Defiant”. C’è, infine, da sottolineare il solito talento lirico di Jise, che (fortunatamente) tende a non abbandonare il suo flow incessante e tagliente, accompagnato da un timbro vocale acuto e da argomentazioni mai banali.

In attesa delle sue prossime mosse, “Chronicles 2” è dunque un discreto intermezzo che i fan degli Arsonists non dovrebbero affatto farsi sfuggire.

Tracklist

Jise – Chronicles 2 (Creative Juices Music 2009)

  1. The Beginning
  2. Shovels [Feat. Shotty]
  3. Monday Morning
  4. Fresh
  5. Hector Lavoe Interlude
  6. Spic-Tacular [Feat. Q-Unique and Swel79]
  7. I Don’t Know [Feat. D-Stroy]
  8. Burst Through The Door [Feat. Pacewon and Deacon]
  9. God’s Help [Feat. Q-Unique and Durte]
  10. Gunpowder Treason – Guerilla War Tactix
  11. The Speech
  12. Me
  13. Hitman’s Code [Feat. Q-Unique and Durte]
  14. Pokerface
  15. Laws Of Nature [Feat. Loki]
  16. Silent Soldier
  17. Learn [Feat. Q-Unique and Freestyle]
  18. Defiant [Feat. Alucard and IDE]

Beatz

  • God: 1
  • Dj Caique: 2, 12
  • Illy Jackz: 3
  • IDE: 4
  • Q-Unique: 6, 9, 13
  • Merlin: 7
  • R1: 8
  • Dj Caique, IDE and Jise: 11
  • Poker: 14
  • Dras79: 15
  • Dj Insite: 16
  • Ageless: 17
  • Makhno: 18
The following two tabs change content below.
Avatar

Cazza

Avatar

Ultimi post di Cazza (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
IllBillSeptagram.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg