Illogic – Write To Death Volume 1: My Hand Hurts

Voto: 4 | Reviewed by Tera

Illogic, originario di Columbus (Ohio), è uno dei grandi del panorama underground statunitense. Dopo gli apprezzati “Unforeseen Shadows” e “Got Lyrics?”, è giunto al terzo album, questa volta senza il concittadino Blueprint in cabina di regia. Forse a causa di tale assenza, al primo ascolto di “Write To Death” ammetto di aver storto un po’ il naso, per poi ricredermi felicemente in seguito. La voce calda dell’mc scorre morbida sul beat e senza intoppi, in più – come sempre – le liriche sono zeppe di metafore e contenuti.

Rispetto ai precedenti lavori, “Write To Death” (che è uscito in sole cinquecento copie numerate e col fronte copertina taggato a mano da Illogic) si presenta ancora più cupo e musicalmente paranoico; a mio parere i beat si adattano benissimo alle capacità del protagonista, sia per i continui cambi ritmici, i quali gli permettono di dare massima espressività al Rap, che per l’atmosfera complessiva trasmessa dall’album e sottintesa dal titolo stesso. L’esempio più significativo di quanto appena detto è “Angelic Bombs”, che oltre a godere di una strumentale stupenda ha in alcuni passaggi un reverse del loop che permette di calcare determinati concetti cari al Nostro; ma vale la pena citare anche “Severed Fingers”, che inizialmente parte calma e tranquilla e poi improvvisamente si fa tesa e apocalittica, con la voce più bassa e rauca. L’album è caratterizzato proprio dai continui sbalzi d’umore, il sound e le metriche variano come se i pensieri in gioco fossero contrastanti e Illogic non riuscisse a dominarli. Alla faccia di “I Am Not Strange”

Queste brevi annotazioni raccontano quindi di un progetto che sembra quasi viaggio interiore, una perla rara da provare assolutamente. Lo sconsiglio, però, a chi non possiede sufficiente apertura mentale e amore incondizionato per l’Hip-Hop proveniente dal sottosuolo: un carico così grande di emozioni potrebbe rivelarsi nocivo…

Tracklist

Illogic – Write To Death Volume 1: My Hand Hurts (Dove Ink Records 2003)

  1. I Need A Pen
  2. Write For What?
  3. 1992
  4. Angelic Bombs
  5. Distance From The Sun
  6. Severed Fingers
  7. I Am Not Strange
  8. Possible 666
  9. Centered
  10. War [Feat. Da Vu]

Beatz

All tracks produced by Dj Eyamme

The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg