Guru – 8.0 Lost & Found

Voto: 2,5

Una delle cose che più provoca perplessità, è constatare come qualche nome pesante della vecchia guardia pretenda di tornare sulla scena in questo duemilanove dopo molto tempo, giudicare ciò che accade nel panorama attuale, accusare di qua e di là, insegnare come si rappa a questo o a quello e poi cadere nel qualunquismo più assoluto una volta buttato fuori il proprio disco.

Lo stesso discorso fatto un paio di mesi fa per il fallimentare “Smoke N Mirrors” di B-Real, può calzare – ahinoi – per “8.0 Lost & Found”, progetto in cui Guru cade nella tentazione di riproporsi partendo dal presupposto di un passato sì eccellente ma distante, peraltro non proponendo nulla di nuovo rispetto alla media di quanto si ascolta ogni giorno. L’mc attacca chiunque non conosca i fondamentali della disciplina, quelli che mancano di lealtà e che non pagano il dovuto rispetto agli architetti della scena, affidando di nuovo l’intera produzione al super producer (?) Solar. Il quale, giusto per intenderci, di super ha poco, se non qualche buona intuizione mutuata dal Rock degli anni ’60, come testimonia la “House Of The Rising Sun” degli Animals campionata nell’introduttiva “Lost And Found”, più una manciata di coraggiose novità come la Disco di “Divine Rule” – risultando, per il resto, del tutto nella mediocrità.

Tornando a Guru, ci vuol coraggio a puntare il dito verso qualcuno proclamandosi (sia chiaro: attraverso delle credenziali pur sempre indiscutibili!) tra gli ultimi paladini rimasti del vero Hip-Hop, per poi ritrovarsi a sputare rime come un thug qualunque su un refrain con tanto di vocoder (“Ride”), piuttosto che in cima a molte basi costruite sul noioso abbinamento clap + campanellino + sintetizzatore (“No Gimmick Sh*t”, “6 Chiper”, “7 Grand, Off Tha Chain”) che puzzano da lontano di trendy. Resta migliore il risultato che Keith Elam ottiene sopra sonorità più dure, preferibilmente accompagnate da qualche strizzatina d’occhio al Jazz, terreno nel quale la sua voce è semplicemente a casa propria.

Strana persino la scelta di lanciare il duo K Born e Highpower, presenti in tre tracce ma evidentemente insufficienti a livello di flow e metrica, incoerente invece quella di criticare chi resta ancorato alla gloria del relativo passato (“Those Dayz R Gone”) per poi arrancare autocelebrando il proprio (“Best Of My Yearz”). Se “Version 7.0 The Street Scriptures” aveva i suoi difetti, ma risultava complessivamente gradevole, qui il passo indietro è davvero netto.

Tracklist

Guru – 8.0 Lost & Found (7 Grand Records 2009)

  1. Lost And Found
  2. Fastlane
  3. Ride [Feat. Omar]
  4. No Gimmick Sh*t [Feat. Doo Wop]
  5. Read Between Tha Linez [Solar feat. K Born and Highpower]
  6. Best Of My Yearz
  7. Divine Rule
  8. When U Least Expect [Feat. K Born and Highpower]
  9. After Time [Feat. Solar]
  10. Those Dayz R Gone
  11. Stop Frontin
  12. Own Worst Enemy
  13. Cee What We Do
  14. Love-Hate Thang
  15. It’s A Shock
  16. 6 Chiper [Feat. K Born and Highpower]
  17. 7 Grand, Off Tha Chain

Tracklist

All tracks produced by Solar

The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
IllBillSeptagram.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg