Guerilla War Tactix – The Invasion

Voto: 3,5

Avete bisogno di un album che suoni maledettamente hardcore? Qualcosa che dal primo all’ultimo minuto (e sono ben settantaquattro) rappresenti l’underground fino al midollo? Un prodotto che persino nella registrazione e nel missaggio suoni grezzo e rude fino a quasi essere indigesto? Bene, “The Invasion” è ciò che fa per voi. Fino a qualche mese fa ignoravo del tutto chi fossero i Guerilla War Tactix e solo il mio continuo girovagare sulla rete mi ha permesso di fare la piacevole conoscenza di Matt Maddox, Cruz Durrtyjada e Chinch 33, provenienti rispettivamente dagli Stati Uniti, dalla Svezia e dalla Germania, i quali mettono assieme un progetto che va al di là delle differenze dettate dalle diverse origini geografiche e ridanno linfa vitale all’Hip-Hop che nasce nel sottosuolo e di cui noi sostenitori del genere avevamo tanto bisogno.

Fin dalle prime battute si è letteralmente travolti da una raffica di rime sputate con rapidità e cattiveria sorprendenti, farcite da contenuti oscuri e drammatici che ripropongono, ancora una volta, teorie cospirative e tematiche macabre da scenario post-atomico. Il tutto è condito dall’ottima capacità globale degli mc’s, i quali fortunatamente propongono dei flow molto diversi e variegati, grazie anche alla notevole diversità delle loro voci e dell’incedere sulla traccia. In particolar modo, va sottolineata l’abilità al microfono di Matt Maddox e Cruz Durrtyjada, il quale si fa notare per la voce estremamente penetrante e soprattutto per la velocità davvero notevole nell’interpretazione delle strofe. E se il concept in sé risulta essere un po’ pedante, scontato e ripetitivo, altrettanto non si può dire dell’aspetto musicale che caratterizza “The Invasion”.

L’insieme resta infatti fresco, variegato e aggressivo per tutta la durata dell’album ed è caratterizzato da un solo comun denominatore: batterie estremamente solide e sample tendenzialmente cupi che si legano splendidamente alle atmosfere sopra citate, amplificate da suoni di sottofondo molto suggestivi come ululati, ruggiti e detonazioni varie. In parole povere, tutti i brani sono di ottima qualità, con una doverosa menzione per “Doomsday 2012”, la selvaggia “Planet Of The Apes”, “Blood Diamonds” e “Dead Like Presidents”, arricchita dal featuring di Goretex; le ulteriori collaborazioni sono per Planetary, Elijah Guidance, Mark Deez e Jise, che non fanno altro che aggiungere pepe a un progetto già qualitativamente interessante.

Se avete risposto affermativamente alle tre domande che hanno aperto la recensione, suppongo abbiate la propensione adatta all’acquisto del debutto dei Guerilla War Tactix; qualora non fosse così, vi consiglio di fare molta attenzione: siete capitati sul fronte sbagliato di una guerra che si preannuncia parecchio brutale…

Tracklist

Guerilla War Tactix – The Invasion (Guerilla War Tactix 2009)

  1. Intro (The Invasion)
  2. Planet Of The Apes
  3. Clonewars
  4. Blood Diamonds [Feat. Elijah Guidance]
  5. Porn Empire
  6. Hellrazah Chainsaw [Feat. Elijah Guidance and Mok Vurban]
  7. Doomsday 2012
  8. Photovoltaic Statements [Feat. Planetary]
  9. John Lennon
  10. The Shining
  11. The Raw Cypher
  12. The Stick Up
  13. Dead Like Presidents [Feat. Goretex]
  14. Raw & Uncut [Feat. Elijah Guidance]
  15. Decepticons
  16. The Unknown Force [Feat. Mark Deez and Henry Bowers]
  17. Gunpowder Treason [Feat. Jise]
  18. Black Magic Mathematics
  19. Secret Society

Beatz

  • Mok Vurban: 1, 13, 14
  • Dusty Dress: 2, 3, 5, 10, 11, 12, 15, 16, 19
  • Chessurect: 4
  • Shaolin: 6
  • Marc Swing: 7
  • The Infidel: 8, 9
  • The Misanthropist: 17
  • Damian Calculon: 18
The following two tabs change content below.
Avatar

Cazza

Avatar

Ultimi post di Cazza (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg