Ghostface Killah – 36 Seasons

Voto: 3,5/4

Undicesimo disco solista per Ghostface Killah, vero e proprio stakanovista del Wu-Tang Clan. Con “36 Seasons” Ghost ci presenta ancora una volta un lavoro completamente dedicato alla narrazione, come già accaduto per “Twelve Reasons To Die”; questa volta, Tony Starks ritorna a Staten Island dopo nove anni di assenza (trentasei stagioni, per l’appunto) e si ritrova in una situazione che è completamente cambiata rispetto a come la ricordava, con spaccio, violenza e corruzione che dilagano per le strade. Ora in zona c’è un nuovo boss, un certo Kool G Rap, dal Queens, mentre il suo vecchio socio AZ, da Brooklyn, è entrato in Polizia – questi sono dei veri e propri attori co-protagonisti e ringraziamo GFK per la scelta di ospitarli. Tra spacciatori, tipi loschi e forze dell’ordine non proprio ligie al dovere, Ghost dovrà cercare di ripulire le sue strade, invase da drug dealers e ladruncoli privi d’etica, e ritrovare la sua amata Bamboo (Kandace Springs), che flirta proprio con Kool G. A tessere e ricamare il sound della vicenda ci pensano i The Revelations, i quali prendono il posto che nel disco precedente era stato occupato da Adriane Younge.

Definirlo un progetto in senso stretto di Ghostface Killah sarebbe riduttivo, dato che in ben quattro episodi il nostro non appare neppure: preferisco considerare il tutto come una grande collaborazione nella quale lui svolge il ruolo di protagonista principale ma, al tempo stesso, veste (splendidamente) i panni dell’anfitrione, facendo gli onori di casa e coordinando il contributo apportato dalle varie partecipazioni collaterali. La storia inizia, come anticipato, col ritorno di Ghost nella sua città dopo una lunghissima assenza; la situazione è tragicamente peggiorata, le strade sono invase dalla droga e i ragazzini che pullulano i quartieri sono seriamente in pericolo. Il nostro eroe cerca di riportare l’ordine ma viene ferito e si salva solo grazie all’intervento di Doctor X (Pharoahe Monch), il quale gli applica sul volto una strana maschera antigas che gli permette di rimanere in vita e di ottenere la sua vendetta.

C’è da dire che la trama, per quanto interessante, risulta meno accattivante e curata rispetto alle prove precedenti; mancano infatti la tensione, il dramma e la vena assassina che caratterizzavano “Twelve Reasons…” e qua e là si salta da uno scenario all’altro senza capire bene cosa sia successo. Forse per questo il disco perde un po’ di punti altrimenti validi, anche se l’assetto generale è più che buono. Grandissime le prestazioni di Kool G, in particolare nella traccia d’apertura, ed AZ (fantastico il duetto con Ghost in “Double Cross”). Lodevole anche Nems, che in due occasioni (“The Dogs Of War” ed “Homicide”) dimostra grandi doti al microfono, reggendo il confronto con gli altri mostri sacri in scaletta. Le musiche, infine, sono da incorniciare per la squisitezza dei suoni e per la grande eterogeneità che hanno permesso ai The Revelations di replicare allo splendido lavoro compiuto da Younge.

Ennesimo buon lavoro di Ghostface Killah, insomma, che ancora una volta stupisce per la grande capacità di abbinare quantità e qualità nei suoi dischi, riuscendo a tenere sempre in alto il nome del Wu-Tang Clan nonostante la latitanza di alcuni suoi membri.

Tracklist

Ghostface Killah – 36 Seasons (Salvation Music 2014)

  1. The Battlefield [Feat. Kool G Rap, AZ and Tre Williams]
  2. Love Don’t Live Here No More [Feat. Kandace Springs]
  3. Here I Go Again [Feat. AZ and Rell]
  4. Loyalty [Feat. Kool G Rap and Nems]
  5. It’s A Thin Line Between Love And Hate
  6. The Dogs Of War [Feat. Shawn Wiggs and Kool G Rap]/Explosive Get Away Skit
  7. Emergency Procedure [Feat. Pharoahe Monch]
  8. Double Cross [Feat. AZ]
  9. Bamboo’s Lament [Feat. Kandace Springs]
  10. Pieces To The Puzzle [Feat. AZ]
  11. Homicide [Feat. Nems and Shawn Wiggs]
  12. Blood In The Streets [Feat. AZ]
  13. Call My Name
  14. I Love You For All Seasons

Beatz

  • Fizzy Womack and The Revelations: 1, 3, 10
  • Malik Abdul-Rahmaan and The Revelations: 2, 9, 11
  • The Revelations: 4, 5, 6a, 7, 8, 13, 14
  • Daniel Schlett and The Revelations: 6b
  • The 45 King and The Revelations: 12

Scratch

All scratches by Dj 7L

The following two tabs change content below.
Blond Dee

Blond Dee

Blond Dee

Ultimi post di Blond Dee (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg