EPMD – Business Never Personal

Voto: 4

EPMD92500Eccoci arrivati al terzo capitolo della saga del bu$ine$$ della premiata ditta EPMD. Con questo disco, Erick “E-Double” Sermon e Parrish “M.D.” Smith continuano con incrollabile determinazione a perseguire quello che pare essere il principale obiettivo della loro attività artistica: fare soldi. In tutta sincerità, mi riesce difficile individuare nel business Hip-Hop qualcun altro che abbia saputo fare di meglio mantenendo in perfetto equilibrio il successo delle classifiche e il rispetto della strada, non a caso si sta parlando di due tra i faccioni più popolari del panorama Hip-Hop mondiale, due personaggi che hanno prodotto per sé e per altri tracce memorabili che faranno per sempre parte della black music di fine millennio – e in questo disco ve ne sono diversi esempi.

La musica degli EPMD, per chi ancora non conoscesse la loro celebre ricetta, è imbottita del miglior Funk/Soul degli anni ’70, farcita di beat incredibilmente potenti e condita con rime che hanno come unico, inequivocabile comune denominatore lo stile. “Business Never Personal” esce nel 1992, ovvero in pieno periodo d’oro, e – manco a farlo apposta – contiene alcuni dei classici del loro repertorio: basterebbe solo citare i singoli “Head Banger” e “Crossover”, “It’s Going Down”, inclusa anche nella colonna sonora di “Juice”, e “Cummin’ At Cha” che riprende nientemeno che “How I Could Just Kill A Man” dei Cypress Hill. I featuring di Redman, K-Solo e Das EFX, collaboratori storici di Erick & Parrish, e gl’interventi ai piatti di Dj Scratch impreziosiscono e completano il robusto suono presente nelle undici tracce dell’album.

Per la cronaca, qualche tempo dopo la pubblicazione di “Business Never Personal” gli EPMD si sciolsero per intraprendere (con minor successo) carriere separate e poi riunirsi nel ’97. Chissà se questa scelta sia stata dettata dalla reale esigenza di entrambi di produrre ciascuno la propria musica o sia stata semplicemente un’astuta mossa pubblicitaria per attirare l’attenzione dei media specializzati… Poco importa, è chiaro; quel che è certo è che solo assieme Erick Sermon e Parrish Smith riescono a tirare fuori il meglio e “Business Never Personal” ne è l’ennesima riprova: un altro importante capitolo nella storia degli EPMD e della musica Hip-Hop in generale.

Tracklist

EPMD – Business Never Personal (Rush Associated Labels 1992)

  1. Boon Dox
  2. Nobody’s Safe Chump
  3. Can’t Hear Nothing But The Music
  4. Chill
  5. Head Banger [Feat. Redman and K-Solo]
  6. Scratch Bring It Back (Part Two – Mic Doc)
  7. Crossover
  8. Cummin’At Cha [Feat. Das EFX]
  9. Play The Next Man
  10. It’s Going Down
  11. Who Killed Jane

Beatz

All tracks produced by Erick Sermon and Parrish Smith and co-produced by Mr. Bozack except tracks #3 co-produced by Charlie Marotta and #6 produced by Dj Scratch

Scratch

All scratches by Dj Scratch

The following two tabs change content below.
Al-X

Al-X

Al-X

Ultimi post di Al-X (vedi tutti)

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
IllBillSeptagram.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg