El-P Featuring The Blue Series Continuum – High Water

Voto: n.g.

Elphighwater500A un primo e fugace ascolto di “High Water” i punti di domanda potrebbero essere almeno due, ovvero: 1) questo è Hip-Hop?; 2) si tratta davvero di un disco di El-P? Le risposte suppongo possano essere entrambe negative; peccato che la domanda più importante sia in realtà: questo è un bel disco? E in questo caso la risposta è positiva. Inutile mettere in fila chiacchiere su chiacchiere, la constatazione più semplice (nonché quella determinante al momento di trarre le dovute conclusioni) è infatti la seguente: “High Water” è un allucinogeno musicale capace di stuzzicare corde molto profonde, tratteggiando scenari onirici di indubbia potenza. Se ciò dipenda dalle vibrazioni del Jazz o dalle manipolazioni di El-P, al sottoscritto poco importa – anche perché non sta certo a me stabilire in maniera oggettiva la concreta paternità del disco.

Per cominciare, diciamo che la Thirsty Ear non è nuova a questo genere di contaminazioni, dato che tra i vari titoli del suo catalogo figura anche “Antipop Vs. Matthew Shipp” ad opera degli Anti-Pop Consortium. Nel caso specifico, “High Water” nasce dalla collaborazione tra El-P (e non c’è bisogno di raccontarvi chi sia) e The Blue Series Continuum, gruppo Jazz formato da Guillermo E. Brown, Roy Campbell, Daniel Carter, William Parker, Matthew Shipp e Steve Swell. Com’è logico aspettarsi, il sestetto ha provveduto alla scrittura e alla registrazione di sequenze che il nostro El-P, in fase di montaggio, ha tagliato, effettato, talvolta loopato e infine ricomposto, mantenendo per le batterie un tipo di sonorità che richiamano da vicino quanto in corso d’opera per la Definitive Jux (vale la pena sottolineare che all’interno del booklet venga riportato: produced, arranged, composed and mixed by El-P).

Delle otto tracce (per circa quarantacinque minuti complessivi), la prima e l’ultima fanno da intro ed outro e non sembrano molto ritoccate dall’ex produttore dei Company Flow, le altre sei formano invece una sorta di crescendo che dal puro Jazz in freestyle di “Sunrise Over Bklyn”, passando per l’ipnotica “Intrigue In The House Of India” e la funcrusheriana “Something Is Wrong”, arriva all’Elettronica pura di “When The Moon Was Blue”, guidata dalla voce rauca e ossessiva di Harry Keys (il beat è molto simile a quello di “Innocent Leader”). E’ comprensibile che “High Water” possa inizialmente lasciare interdetto (quasi) chiunque, è anche vero, d’altronde, che non avrebbe alcun senso avvicinarsi a un disco del genere con la pretesa (o la speranza) di avere tra le mani la parte seconda di “Fantastic Damage”. Personalmente, mi basta sapere che El-P non ha affatto esaurito la voglia di sperimentare, di osare, di fare un passo di lato mentre ne fa un altro in avanti; tutto ciò lo deduco ascoltando un progetto come “High Water”, operazione a sé all’interno di una carriera che non difetta mai di qualità e coraggio.

Tracklist

El-P Featuring The Blue Series Continuum – High Water (Thirsty Ear Recordings 2004)

  1. Please Stay (Yesterday)
  2. Sunrise Over Bklyn
  3. Get Your Hand Off My Shoulder, Pig
  4. Get Modal
  5. Intrigue In The House Of India
  6. Something Is Wrong
  7. When The Moon Was Blue [Feat. Harry Keys]
  8. Please Leave (Yesterday)

CD contains bonus interview/documentary from the recording of “High Water”

Beatz

All tracks produced by El-P

The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg