Dj Gruff – O tutto o niente

La carriera musicale di Sandro Orrù, in arte Dj Gruff, può essere divisa in due metà al cui centro preciso si colloca “Il suono della strada”, spartiacque tra la fase “Rapadopa”/“Zero Stress” e quella che va da “O tutto o niente” fino ad oggi. Proprio quest’ultimo, uscito nel novantanove per SDS e distribuito da Good Stuff, inaugura un lungo periodo di piccole produzioni strettamente destinate al mercato underground e caratterizzate da un’estrema essenzialità (musicale, grafica e concettuale) che proseguirà ad esempio in “Dailaloma pt. 2”, “Frikkettonism” e “Uno”.

A sentirlo dopo dieci anni, “O tutto o niente” lascia emergere lo stesso malcontento di allora: la critica verso il sistema Hip-Hop è profonda e ne segue una definitiva rottura da qualsiasi schema precostituito, per raggiungere il proprio scopo Gruff abbandona ogni artificio, i beat hanno una programmazione molto semplice, la componente melodica è di fatto assente, gli scratch caratterizzano la quasi totalità dei brani e la completa anarchia delle liriche genera risultati spesso bizzarri. Tutto ciò in nome di un’avanguardia che provocatoriamente rinuncia proprio alla tecnica, “O tutto o niente” è semmai il trionfo del tecnicismo (<<parole al lego, sputa che si incolla, mago nel bricolage, monta in sella e disperditi>>), dello sberleffo (<<vedo uno che scratcha, non sento bene ma la faccia è da scemo>>), della critica a tutto ciò che minaccia, per partito preso, l’Hip-Hop (<<un bidè di lingue sapienti nell’arte del leccare i culi, abiti pregni di odori nauseabondi tra profumi e puzze di svariati stronzi spalmati su tessuti gia putridi>>).

Già al secondo pezzo, “Cu gremu”, l’mc scardina qualsiasi accenno di razionalità preferendo al Rap un’incoraggiante serie di messaggi positivi che sanno parecchio di presa in giro (<<pace, amore, evviva, bella storia, son d’accordo, fa piacere, ma dai, uh, ma pensa, come? Va bene…>>), la battaglia è rivolta al nemico di sempre, il sucker (<<ho contato un centinaio di coglioni come te in cerca di fortuna, pronti a bere piscia per un po’ di fama, confessa, dillo che sei un povero babbione di merda, e dillo che sei un pirla, ti trovo in giro con diversi nomi, diverse situazioni, sempre e comunque imitazioni, sarai sempre il succedaneo dei più scemi, questo è il tuo destino>> e <<un sucker è per sempre ed è pur sempre un sucker, a prescindere>>), in più in un delirio di scratch e minimalismo sonoro capita perfino di incontrare gli alieni, non la crew, quelli che arrivano dallo spazio a bordo di navicelle intergalattiche (“Incontri ravvicinati”, “S.O.S.”). Il sarcasmo tocca però il suo massimo quando Gruff passa alla più tradizionale canzone d’amore: “Senza te” e “Ben bella”, con Karima, Giuliano Palma, Kikke e Alessio Manna, sono l’esatto opposto di ciò che ci si aspetterebbe dopo “Facce di…” e “Mega loma 4wd super deformed”, eppure all’interno di “O tutto o niente” l’una e l’altra riescono ad avere un senso e il contrasto, altrimenti equivoco, non comporta alcun impaccio.

Certo non un disco per tutti, ma a suo modo, un modo radicale, esasperato, un disco geniale.

Tracklist

Dj Gruff – O tutto o niente (SuoniDiStrada Srl/Antibe Music 1999)

  1. Svarionato
  2. Cu gremu
  3. Facce di…
  4. Vogliono invadermi l’Hip Hop [Feat. Anginette Mc Beth]
  5. Incontri ravvicinati
  6. W aller bomber
  7. Senza te [Feat. Karima, Giuliano King Palma, Kikke e Alessio Manna]
  8. Love
  9. All’avanguardia cu le tecniche 2 [Feat. Pinsù e Pizzo]
  10. Sucker per sempre rmx
  11. Robba pesante
  12. Mega loma 4wd super deformed [Feat. Paura]
  13. S.O.S. [Feat. Alessio Manna]
  14. Ben bella [Feat. Karima, Maestro Nicolò, Alessio Manna, Pizzo e M.re]
  15. Outro

Beatz

Tutte le produzioni di Dj Gruff

Scratch

Tutti gli scratches di Dj Gruff tranne nella traccia #12 di Dj Gruff e Tayone