Da Specialists – Da Specialists

Uscito a ridosso dello scorso Natale, “Da Specialists” – opera prima dell’omonimo collettivo formato dai tre macchinisti Dj Snifta (Romanderground), Dj Elle e Clas K., più Lise (Roma Guasta) alle rime – è un bel dischetto con pochi e ben dosati ingredienti: 1/3 di produzioni con marcata vocazione old school (impreziosite dalle corpose linee di basso di Jake Salamandra, nonché da un abbondante quantitativo di scratch), 1/3 di testi quotidiani e diretti, 1/3 di Roma (rappresentata da protagonisti e ospiti). Il risultato di cotanta mescita dà undici tracce che girano senza intoppi dall’inizio alla fine, coerenti e compatte grazie a sonorità notturne e parecchio stilose sopra le quali il rapper racconta e si racconta con fare tanto compassato e basico quanto diretto ed efficace.

Le scenografie sono rigorosamente terrestri e real, con il quartiere quale unico habitat nel quale crescere e vivere, giorno dopo giorno (<<questi palazzi pieni di stronzi sotto/mi sento a casa in cortile a fare salotto/questi palazzi mi conoscono a fondo/sono ancora il mio tetto, ancora il mio sfondo>>“Gorilla glue”), una vera e propria scuola di valori e principi (<<suona loyalty, muoviti, sono cervelli poveri/siamo a Roma, stronzo, niente dollari/…/sarebbe  bello se a ‘sto mondo contasse il talento/se contasse ancora l’onestà e il rispetto/ho questi ritmi che mi battono nel petto/ovunque mi rendono protetto>>“Loyalty”).

Precetti che consentono di affrontare a viso aperto la vita di tutti i giorni, non temendo nulla e nessuno (<<non esiste più nulla che mi spaventa/a volte mi sento freddo, la vita scorre lenta/ci siamo fatti forti a forza di legami morti/per questo con i nuovi ci guardiamo storti/tanti ricordi persi, ma non scordo i botti/parli molto ma conta solo quanto fotti>>“Purple dreams”), facendosi guidare unicamente da sostanza e coerenza (<<frega un cazzo delle mode, frega un cazzo dei soldi/di robe nuove e de ‘sto pubblico ingrato di sordi/se non è aria taglio subito i ponti/voi pecorelle, obbedite, sennò le major vi tagliano i fondi>> – Suarez in “Princìpi”; e <<lascio parlare il vissuto, lo servo solo crudo>>“Abissi”).

In conclusione, giacché il concetto non ha bisogno di particolari ricami, “Da Specialists” è un disco che, nella sua semplicità di fondo, colpisce e gratifica ascolto dopo ascolto, dimostrando ancora una volta come per produrre e proporre buona musica sia sufficiente fare ciò che è nelle proprie corde, mettendo al centro del proprio progetto musicale il contenuto e la sostanza – non la forma e l’apparenza. Pertanto, se siete alla ricerca di un album piacione e alla moda, state alla larga dal quartetto; se, al contrario, cercate <<doppia acca 365/24/7>> poggiato su beat corposi e massicci, con rime schiette e zero fregnacce, ebbene l’avete appena trovato.

Tracklist

Da Specialists – Da Specialists (No label 2020)

  1. Gorilla glue
  2. Bastardo
  3. Loyalty [Feat. Sick Damn]
  4. Purple dreams
  5. Medjugorje [Feat. Er Drago e Panz]
  6. Da Specialists
  7. Binari [Feat. Gast]
  8. Spoiler [Feat. Mister T]
  9. E’ mejo [Feat. SillaMandria e Sick Damn]
  10. Princìpi [Feat. Suarez]
  11. Abissi [Feat. William Pascal]

Beatz

Tutte le produzioni di Clas K., Dj Elle e Dj Snifta

Scratch

Tutti gli scratch di Clas K., Dj Elle e Dj Snifta

The following two tabs change content below.
Avatar

Gabriele Bacchilega

Avatar

Ultimi post di Gabriele Bacchilega (vedi tutti)