Capital-“X” – 305375 (The Voice Of The Voiceless) Vol. 1

Voto: 3,5

CapX305375397La X, l’incognita riconducibile ai grandi leader di colore della storia. 305375, la matricola che aveva cucita addosso quand’era detenuto in prigione. Un esplicito riferimento (Voice Of The Voiceless) a Mumia Abu Jamal, uno dei condannati a morte più famosi al mondo. Una volta compresi questi aspetti, si è pronti per un denso tuffo nell’universo di Capital-“X”, portoricano di origini, newyorkese di nascita, un mondo composto da sentimenti forti e talvolta contrastanti, furia cieca e voglia di rivalsa per giustizie mai ottenute, i quali si scontrano con la speranza per un mondo migliore, meno corrotto, meno cinico, che deve forzatamente ripartire dalla corretta educazione della gioventù.

L’umore del disco è perlopiù teso e cupo, esattamente come può esserlo quello di una persona che ritiene di essersi vista danneggiata l’esistenza dal carcere, quando invece la sua funzione dovrebbe essere correttiva, e che invece nasconde aspetti qui puntualmente denunciati, come i profitti dei direttori, gli abusi e le condizioni precarie di permanenza in quelle strutture. “305375”, oltre che un ritratto della realtà equivalente ad un pugno nello stomaco, è anche una crociata contro la pena di morte, che l’artista porta avanti attraverso diverse ed ammirevoli attività collaterali (che lui identifica attraverso la dicitura Raptivism), con la conseguenza che molti brani ed interludi sono dedicati proprio a questo delicato argomento, facendo pervenire testimonianze dirette dei detenuti. Andando nello specifico del disco, “305375” è composto da 23 tracce, stacchi compresi, e sembra creare un immaginario legame con il Rap militante e polemico di Public Enemy e Paris rintracciabile, al suo apice, nella simbolica “Criminals Of War”, esponendo similari teorie cospirative ai danni dall’America potente, quella che tenta di schiacciare le minoranze, portando all’orecchio di tutti le condizioni disumane delle prigioni, lugubre luogo che ci si porta appresso per sempre, e che trova quindi riferimenti praticamente in ogni traccia.

Le scelte musicali abbinate al disco ne rispecchiano l’animo, andando a picchiare duro spesso e volentieri, con colpi di batteria secchi, tastiere talvolta solenni che contribuiscono ad atmosfere talvolta raggelanti (“Stop Snitchin'” ne è il perfetto esempio), giri di piano malinconici (“From The Frontlines”, “Prison Of The Mind”) e poche variazioni nei temi, nel senso che la base parte assieme ai suoi strumenti/campioni e quella rimane fino alla fine. Il lavoro, nonostante la generosa lunghezza, risulta interessante anche dopo diversi ascolti, riducendo alla minor parte le tracce da skippare, liricamente è molto buono seppur lievemente penalizzato da una dialettica talvolta poco comprensibile (“X” si mangia diverse parole e sono determinanti i testi per capire a fondo ciò che dice), caratteristica che stride con l’urgenza nella diffusione del messaggio qui espresso.

I migliori episodi risultano essere “Face The Music”, potente boom-bap che sputa in faccia alla corruzione, l’imponente “Conspiracy” ed il suo anti-sogno americano, la toccante “999330”, dedicata al condannato Anthony Haynes, nonché l’ipnotica e militante “Fight The Apathy”, il punto più alto del disco. “Spic In Black” rimane altresì ben impressa nella mente, essendo una ballata puntellata da una chitarra acustica nella quale Capital-“X” evidenzia il suo legame con il colore nero in onore di chi soffre e di chi ha già perso la battaglia, una concept track ispirata addirittura ai lavori di Johnny Cash. Un disco-verità, monotematico ma importante da ascoltare, controverso da far discutere per mesi, a volte estremo nelle posizioni, non sempre condivisibili, e crudele tanto quanto quella parte infima di mondo che molti di noi non conoscono.

Tracklist

Capital-“X” – 305375 (The Voice Of The Voiceless) Vol. 1 (I.G.W.T. Records 2010)

  1. Redemption
  2. Violent Resistence (Interlude)
  3. Resistence
  4. Face The Music
  5. Bullshit (Interlude)
  6. Conspiracy
  7. Prisoner Anthony Haynes From Death Row (Interlude)
  8. 999330
  9. I Want Justice
  10. Channel 4 News (Interlude)
  11. Walk The Walk
  12. Struggle (Interlude)
  13. Spic In Black
  14. On The Run
  15. From The Frontlines
  16. Life [Feat. Akir]
  17. Criminals Of War
  18. George L. Jackson (Interlude)
  19. Fight The Apathy
  20. Stop Snitching
  21. Prison Of The Mind
  22. Runaway Slave (Live In Norway 2009)
  23. Revolutionary

Beatz

  • Capital-“X” and Dj Emergency: 1
  • Engineer: 3, 6, 7, 14
  • Anno Domini: 4, 17
  • Unabeatz: 9
  • Frank: 11
  • Dj Emergency and Ray Hale: 13
  • Troy Karanta: 15
  • Dj Emergency: 16, 20
  • 2Deep: 19
  • Dj Perfection: 21
  • Vherbal: 23
The following two tabs change content below.

Related posts

oceanwisdomchaos93.jpg
LushlifeCSLSXRitualize.jpg
IllBillSeptagram.jpg